Manuel Neuer: 30 anni di follia

Compie 30 anni il portiere di Bayern Monaco e della Nazionale tedesca che ha ridisegnato il ruolo di estremo difensore.

Manuel Neuer e la rivoluzione del ruolo del portiere.

Potrebbe essere il titolo di un saggio sul ruolo più discusso e più delicato del gioco del calcio. Già perché Neuer non è solo il numero uno del Bayern Monaco e della Nazionale tedesca. Neuer è anche colui che ha stravolto la concezione di estremo difensore, alzando vertiginosamente l’asticella che tutti quei ragazzi che indossano i guantoni per la prima volta devono raggiungere se vogliono diventare dei top player.

Cresciuto nello Schalke 04 dove esordì nel 2006 a soli 20 anni, fece scalpore quando accetto di trasferirsi al Bayern Monaco nell’estate del 2011. I suoi ex tifosi non la presero affatto bene e simularono l’impiccagione di un manichino a suo nome con la maglia del Bayern.

Il suo palmares è lungo come la lista delle portate il pranzo di Pasqua, e con la vittoria dell’ultimo mondiale si è anche concesso la ciliegina sulla torta.

Abilità tra i pali a parte, quello che sorprende è la naturalezza con la quale il portiere tedesco gioca quando si trova lontano dalla sua porta. Le sue uscite spericolate e l’abilità con i piedi tipiche di un giocatore di movimento lo rendono unico nel suo genere.

Oggi compie 30 anni e noi vogliamo celebrarlo con una top 5 dei suoi migliori momenti fino ad oggi.

Auguri Bomber.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy