Massimiliano Sambugaro: “Sfido i grandi del calcio per i miei ragazzi”

L’ascesa mediatica del Bomber veneto è nata per caso, con un video caricato su Facebook “in risposta” ad uno in cui Messi, sotto gli occhi del nostro Eros Ramazzotti, segna un gol impossibile da dietro la porta. Da allora tanti altri video di colpi di bravura e sfide ai campioni (ed ex campioni) della Serie A.

Come sempre, nella vita, le gioie arrivano quando meno te lo aspetti. Così è successo a Massimiliano Sambugaro che, per divertimento, ha risposto a un video di Messi nel quale la pulce argentina segnava da dietro la porta con un altro video, in cui il regista veneto colpiva a ripetizione il primo
palo da calcio d’angolo, arrivano a segnare in una porticina più piccola usando il legno della porta grande come sponda: “Io ho risposto x scherzo in dialetto veneto con un video(…) Lo metto su Facebook, il giorno dopo mi alzo guardo il cell 2500 richieste di amicizia, dico “il cell è andato in tilt”, guardo meglio e invece era vero! da tutto il mondo(…)”.

15978722_10211804306172184_1305764861_n
Un giovanissimo Massimiliano insieme a Djalma Santos nel 1986

Ma andiamo con ordine, Massimiliano Sambugaro, per chi non lo sapesse, è un ex giocatore che da bambino, nelle giovanili del Bassano Virtus ha avuto come allenatore il due volte campione del mondo con il Brasile di Pelè Djalma Santos e oggi, come fece il suo mentore con lui, riversa tutta la propria passione e conoscenza verso il calcio nei proprio allievi, perché lui è questo: un maestro di tecnica, cosa che ai più, in un calcio sempre più atletico e fisico, può sembrare superfluo, ma non è così. La sua scuola accoglie ragazzi dagli 8 ai 16 anni, ai quali insegna le basi per migliorare tecnicamente e calciare come si deve, soprattutto le punizioni, vero marchio di fabbrica di Bomber Sambugaro: “Dai piccolini fino anche ragazzi prime squadre che mi chiedono di allenarli sulle punizioni che erano il mio forte. (…) ho un ragazzo della primavera del Torino (…) e tanti altri del cittadella giovanili che è qui vicino e mi chiamano.

Ma non solo Messi, anche Del Piero, Matri, il Re dei Bomber Bobo Vieri e, infine, il Bomber della Juve, il Pipita Higuain, sono stati sfidati da Sambu. I video, fondamentalmente, per incontrare i campioni in questione e dare la possibilità ai ragazzi allenati da Massimiliano di incontrarli a loro volta, perché il calcio, si sa, è un linguaggio universale e anche per dimostrare ai più piccoli che i campioni che ammirano in televisione non sono così distanti e che anche loro, una volta, erano dei ragazzini che si allenavano duramente e ammiravano altri campioni in televisione, col desiderio di incontrarli. Che dite? Almeno il Pipita accetterà la sfida?

Francesco Sarchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy