Buon anno! Per chi uccidere nel mercatino del Fanta?

Oggi è festa. Brindisi, abbracci e baci, tutti amici. Tra poco però ci troveremo per sistemare le rose del Fantacalcio. A quel punto la compassione e l’amore lasceranno il posto al rancore e alla vendetta. Vendetta contro chi ti ha snervato soffiandoti Higuain, e che adesso elemosinerà per avere Rosi del Frosinone e avere qualcuno che giochi in difesa.

Vedremo cervellotiche strategie e tentativi di scambio senza dignità. Osserveremo lo sgomento negli occhi di chi si è visto portar via, da un momento all’altro, Maxi Moralez. Soprattutto però, estrarremo le bombe a mano per aggiudicarci i freschi arrivi di gennaio.

Da qualche anno ormai, il mercato di gennaio può offrire veri e propri gioielli. Pensiamo a chi decise di puntare su Balotelli o Salah, nel gennaio del 2013 e 2015. Ma gennaio, ovviamente, resta anche il mese delle sole. Podolski all’Inter e Doumbia alla Roma, le ultime delusioni invernali.

Quest’anno invece, per chi vorreste uccidere nel mercatino di riparazione? Come al solito avremo due tipi di tentazioni. Il nome che cerca un rilancio, e il giovane di respiro internazionale che vuole svoltare in un campionato sempre competitivo come il nostro.

Noi facciamo sei nomi. Tre sono giovani e tre, appunto, in cerca di rilancio. Qualcuno arriverà sicuramente, altri saranno il tormentone di questi primi giorni dell’anno.

Tra i pischelli troviamo Adrien Rabiot, Jonathan Calleri e Gerson.

fanta1

Il primo è il “fighettino” centrocampista del PSG. Non proprio un elemento da Fantacalcio. Molto estetico ma non tra i più produttivi. Dovesse arrivare creerebbe comunque un certo scompiglio nelle aste. Va di moda, e in molti non si tirerebbero indietro.

Il secondo è tra i più interessanti e, quasi certamente, arriverà. Affilate i coltelli. La sua rabona ha fatto persino passare in secondo piano le prime partite di Tevez al suo rientro con il Boca. Dovrebbe andare fino a giugno al Bologna. Dovesse dimostrarsi di livello superiore causerebbe svariati e imprevisti fanta-orgasmi. Chi ha qualcosa da parte, tenterà il colpaccio.

Il terzo potrebbe avere un destino simile a quello di Calleri. Gerson è già della Roma, ma rischia di finire in prestito. Era finito all’onore delle cronache quando il Barcellona, che pareva averlo opzionato dalla Fluminense, l’avrebbe voluto inserire in un affare per Pogba da proporre alla Juve. Poi aveva battuto il record d’insulto più veloce mai subito, quando si è fatto immortalare con la 10 giallorossa del Pupone. “Fantacalcisticamente” parlando è un vero e proprio enigma. Talento cristallino o buono per la Primavera? Perfetto per chi ha fatto il Galliani quest’estate.

I tre Bomber da rilanciare li conosciamo bene.

fanta2

Il primo è il Pocho Lavezzi. Ogni anno sembra dover tornare, ma alla fine rimane sempre a Parigi. Capace di bomberate importanti dentro e fuori dal campo, Ezequiel rappresenterebbe una delle principali cause di un’asta di riparazione che finisce a schifìo.

Sempre per restare nel “barrio”, il secondo nome che facciamo è quello di Banega. In tanti lo vogliono per mettere a posto il centrocampo. Lo aspettano anche i locali notturni delle città che potrebbero accoglierlo, per sistemare i propri conti. Se hai da parte qualcosa e non la butti di prepotenza sul tavolo per il “Tanguito” Banega, non sei Bomber.

L’ultimo nome è quello di Gundogan. La Juve lo cerca, ma deve sbrigarsi. Sarà pur vero che quest’anno sta giocando con continuità per il Dortmund. Sappiamo, però, che quando si ferma per un po’ tende a lievitare. Vederselo arrivare dopo i botti a tavola di Natale e Capodanno con la silhouette di un pan-bauletto, non è ipotesi da scartare. Per quando riguarda i fantacalcisti, invece, un suo sbarco in Serie A sarebbe sufficiente per portare le lame all’asta.

Buon anno, quindi, per adesso. Poi sarà “mercatino” del Fantacalcio.

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy