Nicklas Bendtner: “Il Lord è morto”

“The Lord is dead”. Il Lord è morto.

E’ l’hashtag che Nicklas Bendtner ha inserito nella didascalia di uno dei suoi ultimi post su Instagram, dove viene immortalato con la storica maglia del Nottingham Forest, ovvero l’ultima società in ordine di tempo che ha deciso di puntare sul danese.

Dopo essere diventato un’esportatore del bomberismo a livello mondiale ed aver meritato di far parte della nostra pagina (per chi non lo sapesse è uno dei 4 giocatori che compongono il nostro logo), Bendtner decide di smettere con le bravate e ripartire dalla serie B inglese.

Ho commesso molti errori nella mia vita

Dichiarazioni che puzzano di confessione, dopo aver trascorso gli ultimi 4 anni di carriera tra Juventus, Arsenal e Wolsfburg sulle prima pagine. Dei giornali scandalistici.

1368305823309_festa_juventus_videostill_1 bendtner_1037992sportal_news

 

Quello che è successo a Wolfsburg è molto triste, ma fa parte del passato. Ora voglio guardare avanti, sono venuto qui per vincere e farò il mio meglio: sarò giudicato solo per quello che farò in campo e voglio tornare a segnare. Forse non solo al massimo adesso, ho bisogno di rimettermi in forma e poi si vedrà.

A 28 anni suonati la punta danese ha tutto il tempo per rimettersi in carreggiata.

In bocca al lupo per la tua nuova avventura, LORD.

Fonte video: Beanyman Sports

Guarda anche:

Skulason Mania: l’incredibile flash mob di Pieve di Cento

Voglio una vita come il Mitra Matri

Quando i migliori non vincono la Champions League

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy