Niente più Boquitas. Il Boca licenzia le sue ballerine

Sono giorni tristi per i Bomber e per le ballerine del Boca Juniors, conosciute come Boquitas. Il Club le ha licenziate, ironia della sorte, per una campagna di sensibilizzazione.

Scatenate come le cheerleader americane, ma “calienti” come argentine doc. Queste sono, o per meglio dire erano, le Boquitas. La “squadra” di ballerine, che dal 1998 accompagna le partite degli Xeneizes esibendosi prima e nell’intervallo dei match casalinghi alla Bombonera, è stata infatti licenziata.

In un primo momento doveva essere reindirizzata alle partite di basket e futsal del Club, ora invece lascerà definitivamente l’attività. Perché mai un corpo di ballo così apprezzato e distintivo viene messo alla porta? Il Boca motiva la decisione con l’appoggio a una campagna di sensibilizzazione rispetto alla mercificazione del corpo femminile.

Il risultato di questo provvedimento risulta però paradossale, in quanto un buon numero di giovani ballerine professioniste (che la scelta in teoria avrebbe dovuto tutelare) ha perso il lavoro, da un giorno all’altro, senza preavviso.

Sui social si è riversato un fiume di solidarietà per le ragazze, apparse molto deluse dalle modalità della vicenda. Si sentivano, proprio come i calciatori, parte integrante della storia di una delle istituzioni sportive più celebri al mondo che, a un tratto, le ha scaricate.

GUARDA ANCHE:

MAXI-AMATO CICIRETTI. DE ZERBI: “IL PESO È UN PROBLEMA”

11 GIOCATORI CHE CREDEVATE (SBAGLIANDO) FOSSERO STATI PAGATI TROPPO

GABIGOL E LE PENE DI UN GIOVANE “PACCO” DELLA DISCORDIA

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy