Pierre Aubamegram… e scoppia il casino

Ah, ma com’erano le estati di mercato prima dei social? Pierre Aubameyang chiama il Milan su Instagram e per lui, a differenza di come pensano in tanti, Fassone…

Ok, i calciatori stanno perdendo la testa. Sono lontani anni luce i tempi in cui i professionisti del pallone prendevano atto dei risultati delle trattative in disparte e, semplicemente, preparavano o meno le valige.

Ora il mondo corre sul binario impazzito dei social. Gli annunci ufficiali, più che mai tardivi e superflui, hanno lasciato spazio a una marea incontrastata di tweet, like, e messaggi d’amore rivolti direttamente ai tifosi. L’ultimo illustre esponente di questa tendenza è Pierre-Emerick Aubameyang, che con una diretta Instagram all’insegna dell’euforia, ha praticamente confessato il suo desiderio di tornare al Milan.

Come dicevamo, però, niente di istituzionale. Anzi, l’attaccante gabonese fomenta senza freni l’entusiasmo dei tifosi rossoneri che lo stanno seguendo. “Con il numero setteeee….” dice, simulando la sua potenziale presentazione da parte dello speaker di San Siro. Risponde con esclamazioni di finto dubbio a chi gli chiede di un futuro al Milan e poi, d’un tratto, arriva l’inequivocabile presa di posizione.

Tale Sandro lo incalza con un diretto “Vieni al Milan!”, e Aubameyang non si lascia scappare una colorita e clamorosa risposta… (nel video)

Immaginiamo la gioia della dirigenza e dell’allenatore del Borussia Dortmund, certamente sollevati nel vedere con quali stimoli i propri attaccanti stiano approcciando la nuova stagione.

Aubameyang lancia bordate su Instagram, mentre Dembelé si è dato alla macchia manco fosse inseguito da Equitalia.

Non c’è più spazio per ingenuità e dubbi. Come nella vita sentimentale anche nel calciomercato i social hanno minato seriamente la monogamia. Esultate quindi con il vostro Bomber dopo un bel gol… poi, però, attenti alle notifiche.

GUARDA ANCHE:

NASSER LO “SCULATO”. STORIA DELL’EX TENNISTA CHE SACCHEGGIA IL CALCIOÉ

DEMBELÉ E KONDOGBIA: I FUGGITIVI

PIEDI DIVINI, BRACCIA CORTISSIME. “MISERIA” ALLE NOZZE DI MESSI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy