Skulason-Mania: l’incredibile flash mob di Pieve di Cento

A Pieve di Cento si è fatta la storia.

Sabato 3 giugno il paesino in provincia di Bologna ha inscenato un incredibile flash mob con tanto di “geyser sound” (l’ormai celeberrimo coro, con tanto di battito di mani, islandese) durato qualcosa come 40 minuti.

Circa 2000 persone hanno partecipato all’evento, tutti vestiti con la maglietta numero 23 dell’Islanda, in onore del terzino Ari Freyr Skulason. Il motivo di tutto questo? Leggi (Pazza idea: Skulason cittadino onorario di Pieve di Cento).

Skulason e famiglia sono rimasti sorpresi da questa iniziativa del paesino della bassa bolognese e hanno mandato un video di ringraziamento, promettendo di passare presto a Pieve di Cento.

Ecco alcune delle foto dell’evento:

jD-9eyCNqMd5XQjg7J_2TygY

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy