Spot, Figa e Superbowl

Ah l’America! Lo stadio, per loro, è come un immenso Mc Donalds e le cafonate al suo interno persino più importanti del risultato della partita. Nessuno poi li batte nel pubblicizzare ogni cosa sia definibile a parole o anche solo con un grugnito. Vendono tutto e sanno farlo meglio di tutti.

Ah l’America! Lo stadio, per loro, è come un immenso Mc Donalds e le cafonate al suo interno persino più importanti del risultato della partita. Nessuno poi li batte nel pubblicizzare ogni cosa sia definibile a parole o anche solo con un grugnito. Vendono tutto e sanno farlo meglio di tutti.

Quante volte hai provato orgogliosamente a fare il consumatore responsabile e, una volta uscito dal supermercato, pensavi di aver rubato il carrello a Ghirardi. Questo non perché tu sia pigro e ti piaccia mangiare lo schifo (forse anche però), ma perché qualche americano ha fatto in modo che tu comprassi.

O ci ha messo una figa, o ci ha messo una moto o un cammello con gli occhiali. Il “Bevi Coca Cola” è il corrispettivo di marketing diabolico del “mangia ancora” della nonna. Non ne vuoi, ma non puoi smettere.

Il Bomber dunque, già sborone di suo, non può che sentire il richiamo dello spot che lo spinge a essere ancora e sempre più tamarro. Il culmine dell’arte (tra duecento virgolette) pubblicitaria, gli yankee lo raggiungono in occasione del SuperBowl. La competizione sportiva più seguita al mondo senza che nessuno capisca nulla di ciò che sta succedendo. Febbre da Superbowl, dicono anche a Studio Aperto…ma se non sai neanche cos’è un linebacker.

Non importa! Ciò che conta è scatenare la fantasia e partorire pubblicità sempre più esagerate. Come già accennato, ovviamente, la figa per vendere è imbattibile, seguita solo dalla violenza gratuita e dagli animali che ballano.

Il pubblicitario a stelle e strisce, da fine stratega quale è, pensa:

Chi sono le più fighe del mondo? Le modelle.

Chi è la modella più figa? Emily.*

Bene, lo spot è fatto.

 

*Per i Superbowl passati basta sostituire “Emily” con “modella più figa dell’anno”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy