Venti anni di Buffon: le migliori parate

Il 19 novembre 1995: il Parma affronta il Milan e Nevio Scala chiama un ragazzino di 17 anni a sostituire l’infortunato titolare Luca Bucci. Il suo nome è Gianluigi Buffon. Quel giorno Buffon stregherà due fuoriclasse come Weah e Baggio e non lascerà più la porta. Del Parma alla Juventus, fino alla Nazionale italiana.

Sono passati venti anni, Buffon ha vinto praticamente tutto quello che c’era da vincere (gli rimane il cruccio Champions sfiorato per due volte e quel Pallone d’Oro…). Gigi è ancora oggi, non solo un punto di riferimento, ma anche uno dei portieri più forti al mondo. Certamente tra i primi tre/cinque di sempre.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy