Victor Valdes lascia il calcio… e “spegne” tutto

C’è chi non si da pace se i riflettori non vanno sempre ed incessantemente a cercare la sua figura, e chi no. Victor Valdes, portiere prodigio negli anni del bellissimo Barcellona di Guardiola, appartiene alla seconda categoria. E ora che con il calcio ha detto basta, ha deciso d’intraprendere una strada più unica che rara nel mondo degli sportivi di oggi.

La vita calcistica del portiere catalano cambiò nel marzo 2014. A 32 anni e nel pieno della propria maturazione il ginocchio di Victor fa crack. Poche settimane prima aveva confermato la propria volontà di lasciare il Barcellona e a quel punto, senza contratto e gravemente infortunato, di fatto interrompe la propria parabola.

vvaldes2

Non supera le visite mediche con il Monaco, si accorda con lo United a fine anno, ma con i Red Devils giocherà appena due partite in due anni finendo persino in prestito allo Standard Liegi. Nel 2016 vede un’opzione di rilancio firmando un biennale con il neopromosso Middlesbrough, ma la retrocessione del Club e i continui fastidi al ginocchio lo convincono a dire basta anzitempo.

E finalmente, come desiderava da tempo,  il catalano è potuto tornare alla vita normale. A quell’anonimato che non provava più da quando aveva 20 anni, ma che intimamente sognava di riabbracciare. Tanto che in un’intervista del 2015 aveva dichiarato:

“Quando le luci un giorno si spegneranno, sparirò e starò con i miei figli, insegnando loro sulla vita. Ma spero che quando le luci si spegneranno, sarà difficile potermi trovare.” 

Con una precisa opinione sullo status di calciatore:

“Se nascessi di nuovo non rifarei il portiere. Hanno cominciato a trattarmi come un appestato dopo l’infortunio al ginocchio. I calciatori vivono una vita irreale. Quell’infortunio mi ha ridato la vita vera.

Sono tornato a pagare un caffè. In Germania, nel periodo della riabilitazione, potevo prendere i mezzi senza essere riconosciuto, fare tutto da solo. E questo non me lo leverà nessuno.”

Tre anni più tardi è stato di parola. Dopo aver rescisso in estate il contratto con il Middlesbrough, Valdes ha deciso di dire basta con il calcio. E come d’incanto, è sparito. Con un laconico messaggio (Grazie di tutto) ha spento il suo profilo Twitter da più di 5 milioni di followers e svuotato dei contenuti quello di Instagram.

vvaldes

Niente gloria social per lui una volta uscito dal mondo del calcio. Niente “seconda carriera” vivendo della propria immagine riflessa e via via più sbiadita. Victor Valdes ha salutato ed è tornato a vivere, da suo desiderio, come una persona normale. Che dire se non “vivitela bene Victor”, e passa a salutare ogni tanto.

GUARDA ANCHE:

 DA OGGI “LIBERI”. LE 11 STAR CHE POSSONO SVINCOLARSI NEL 2018

DON FABIO ALL’IMPROVVISO: “IBRA NON SAPEVA CALCIARE, ROMPEVA…”

CALHANOGLU E LE “MINACCE” DI KOKSAL BABA, IL NANO OTTOMANO DI YOUTUBE

 

 

 

 

0 Commenti

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy