Voglio la vita di Blerim Dzemaili

Lo abbiamo ripetuto spesso. Desiderare una vita da Messi, Cristiano Ronaldo o Totti può essere controproducente, al limite del rischioso. La gente pretende sempre di più te: gli devi decidere tutte le partite, devi fargli vincere tutti i trofei, per poi dover finire per fargli la spesa e iscrivere i figlioli altrui alle scuole pubbliche. Certo, gli onori poi risarciscono degnamente gli oneri ma…

Sarebbe meglio scegliere una vita più tranquilla, non troppo sotto la luce dei riflettori. Per esempio una vita come quella di Matri (leggi qui). O ancora una alla Khedira (leggi qui). O ancora meglio, una vita come Vermaelen (leggi qui) o una vita “esagerata” come quella di Van der Wiel (leggi qui).

Professionisti del pallone che hanno assaporato la sensazione di giocare a livelli molto alti (e tuttora quasi tutti lo fanno ancora): con i privilegi del caso, ovviamente. E dunque stipendi da nababbi, macchine lussuose, eventi esclusivi e così via. Tutto questo con compagne/mogli fighe. Parecchio fighe.

Oggi desideriamo invece vivere una vita come quella di Blerim Dzemaili. Centrocampista svizzero, ma di origine macedone ed etnia albanese, classe ’86, Blerim oggi è in forza al Bologna dopo aver girato l’Europa in lungo e in largo. Girovago per eccellenza, Blerim ha dato sempre il meglio di sé nella nostra Serie A; vani i tentativi in Premier League e nel campionato turco (ottima invece l’esperienza da giovane promessa nella massima serie svizzera). Il Bologna di Donadoni quest’estate ha deciso di puntare sulla sua duttilità, prelevandolo a parametro zero dal Galatasaray.

Blerim è un centrocampista completo e anche di qualità. La qualità migliore però, la tiene in casa: nel 2015 Blerim si sposa con la formosa modella albanese Erjona Sulejmani. Una bellissima mora che ogni giorno allieta i seguaci del suo profilo Instagram erjona.dzemaili. Figatime imperdibile.

Meritevoli di menzione i video che la conturbante signora gira col marito in macchina, dandosi al canto in toda joia e toda beleza. Tutto questo senza prendersi troppo sul serio. E poi ditemi perché non dovremmo desiderare una vita come Blerim Dzemaili?

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy