Voglio una vita come Van Der Wiel – Sardegna Edition

Il nostro idolo Gregory Van Der Wiel scrive un nuovo capitolo della sua carriera “da sogno”, approdando in Serie A. E dove poteva andare se non in Sardegna…

Eccoci qua, fieri di poter raccontare questa nuova pagina della carriera di Gregory Van Der Wiel. Lui, il terzino olandese che abbiamo invidiato fino al midollo. Il giocatore che ha guadagnato e vinto come un Top sgroppando col contagocce e a suo piacimento sulle fasce del Parco dei Principi.

E proprio qui lo avevamo lasciato. Pronto a un’estate (quella del 2016) lunga e godereccia, complice la mancata qualificazione della sua Olanda all’Europeo francese. (CLICCA QUI PER L’ARTICOLO)

Ma cos’ha fatto il tatuato Gregory in quest’ultimo anno e mezzo? Nell’estate del 2016 ha dovuto anche abbandonare il PSG. Con il contratto in scadenza e al netto di prestazioni numericamente e qualitativamente scarse, persino lo sceicco si sentiva “perculato” a sganciargli 4 milioni all’anno.

Poco male però, perché l’agente di Van Der Wiel è il giovane e inesperto Carmine, detto “Mino”, Raiola; e ci siam capiti. Scandagliando il mercato internazionale, Minone trova a Istanbul una tranquilla e remunerativa sistemazione. Quasi 3 milioni l’anno fino al 2020 con il Fenerbahce.

Per il terzino si era fatta avanti anche la Roma. Vuoi però andare a prendere meno in un campionato dove ti mettono alla gogna se sbagli un passaggio? Non sia mai detto. Si sbarca nell’Impero Ottomano.

anche al Fenerbahce Gregory non perde il vizietto di farsi vedere quanto un parlamentare ad agosto. Per tre mesi circa è infortunato, mentre per due, e proprio a cavallo delle festività natalizie, rimane fuori rosa. Gioca appena 11 partite nel campionato, per un impiego complessivo inferiore ai 1000 minuti. Una vera pacchia!

Troppo forse, visto che anche il Club Turco comincia a spazientirsi. In queste settimane viene messo sul mercato, ormai corpo estraneo nella squadra gialloblu. Che delusione, c’è di nuovo da cercarsi un posto dove andare. “E se cedessi alle lusinghe della bella Penisola?” avrà pensato.

Lontano però dalle pressioni della Capitale, nel paradiso della Sardegna. Un anno in prestito a Cagliari è quello che ci vuole. Spiagge e mare anche a ottobre, e la costa Smeralda a un tiro di schioppo. Ah, e non ci siamo dimenticati il dettaglio più importante.

La Venere riccia Rose Bertram è sempre al suo fianco. Quella, straordinaria com’è, non la molla mica. E chiamalo stupido!

Ecco, in un modo simile bisognerebbe però chiamarlo per quello che ha combinato fuori dal campo in Turchia. La sua passione per la musica lo ha improvvidamente avvicinato a un personaggio che gli ha chiesto denaro per realizzare un progetto in cui si millantava la presenza di Justin Bieber e Floyd Mayweather (non è dato sapere cosa potessero mai fare questi due insieme).

Ebbene, il nostro eroe ha versato 4 milioni di euro a questo truffatore, restando così deluso e “mazziato”. Però dai, in fondo è solo quanto prendeva in un anno di PSG. Voglio davvero una vita come Van Der Wiel!

GUARDA ANCHE:

MESSI E 300 MILIONI DI MOTIVI PER UN “NO”

IL BOMBER DEL WEEKEND: ESULTA CON UNA PIROETTA E… (VIDEO)

ZIZOU LE MAGICIEN. FORTUNATO O PREDESTINATO?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy