Mister in giacca Vs. Mister in tuta. La grande sfida

Dio benedica la tuta in panchina…oppure no? Il dibattito è acceso. Nel calcio di oggi ce n’è per tutti i gusti. Si passa dal Mister in Armani a quello in Macron con straordinaria disinvoltura. D’altronde le telecamere hanno ormai invaso ogni spazio e momento del pre e post gara. Di conseguenza “l’abito del mestiere” gioca un ruolo decisivo e non ci dice solo dello stile d’abbigliamento di un allenatore. Quale sarà la scelta migliore?

Vediamo in breve le caratteristiche del mister in giacca e di quello in tuta:

Portamento

Il Mister in giacca si aggiusta il colletto per rispondere con pacatezza ai numeri di Sconcerti. Quello in tuta minaccia Varriale. Il Mister in giacca è Leonardo che alla sua prima panchina spende mezzora a lavorarsi l’acconciatura con le mani. L’allenatore in tuta è Novellino che piange e suda giurando al quarto uomo di aver tirato in ballo lo zio e non aver bestemmiato.

Dettagli

Il tecnico in giacca, di massima, si barda con mocassino, cravattino e fazzolettino. Il Mister in tuta con la polo in poliestere, l’occhiale col cordino e le Asics senza suola. L’allenatore in giacca sono le combinazioni tra sciarpe e gilè di Mancini. L’allenatore in tuta è il cappuccio fuori dallo smanicato di Sarri.

Self control

L’allenatore in giacca è bloccato nelle sue esternazioni dal taglio aderente del vestiario, biancheria compresa. Il tecnico in tuta gode di una mobilità assoluta che gli permette di accompagnare gli “smadonnamenti” a coreografie sempre nuove e vivaci. Il Mister in giacca è la leggiadria dei gesti di Guardiola. L’allenatore in tuta è la progressione da running back di Mazzone.

Conclusioni

Il Mister in tuta è un vero Bomber, ma anche quello in giacca sa esserlo. Il prototipo d’allenatore perfetto dunque è la coppia Simeone-Burgos: giacca, tuta, ignoranza, cattiveria, capelli ignoranti e tatto di un orso bruno. Vincono tutti quindi? No. Dunga proprio non si può guardare.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.