Fa 268 km per seguire la sua squadra in trasferta…peccato giocasse in casa!

Questa settimana in tema di “bomberate” Rein Stenson non ha rivali. Il vecchio Maurizio Mosca avrebbe risposto: “Chi?”. Rein Stenson in effetti non è un personaggio famoso. Almeno non lo era fino a ieri. Da oggi verrà ricordato per un’impresa particolare, riportata dal sito spazionapoli.it.

Rein è un tifoso sfegatato del Nottingham Forest, squadra che milita in Championship (la Serie B inglese). Non si perde mai una partita della sua squadra del cuore. Così nella mattinata di ieri decide di andare a vedere i suoi beniamini a Cardiff, capitale del Galles, distante 167 miglia (268 km) dalla sua città. Viaggia in solitaria e arriva in macchina allo stadio del Cardiff ma una volta lì comincia a sorgergli un dubbio: “Perché non c’è nessuno?”.

Un inserviente dello stadio vedendolo sperduto gli si avvicina chiedendogli cosa stesse aspettando. “Di vedere Cardiff-Nottingham Forest”. In quel momento Rein scopre l’amara verità: la partita si gioca sì quel giorno, ma al City Ground, lo stadio del Nottingham.

Rein imbarazzato per la bomberata clamorosa però non si è perso d’animo: ha ripercorso i 268 km al contrario ed è riuscito ad arrivare giusto in tempo per l’inizio del match. Match che probabilmente non scorderà mai, data la giornataccia vissuta. Peraltro il suo Nottingham è uscito sconfitto dalle mura di casa per 2-1.

Noi celebriamo Rein come bomber indiscusso della settimana. E prendendo in prestito la celebre frase di Rupert Sciamenna ci sentiamo di definire Rein Stenson così:

[fnc_embed]<iframe width=”420″ height=”315″ src=”https://www.youtube.com/embed/tBob-9I8ZuU” frameborder=”0″ allowfullscreen></iframe>[/fnc_embed]







LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti