Senza categoria 30 Nov, 2015 @ 19:53

Caro pallon’, la lettera di Di Natale al calcio

“Caro Pallon’, Del primo moment’ c’agg’ miss’ o calzetton’ e pat’m, m’aggio cominciat’ a immagginar’ golli vincenti al San Paolo, agg’ capit che pazziavo pettè! Un amore accussì fort’ che...

By Redazione

Caro pallon’, la lettera di Di Natale al calcio

“Caro Pallon’,

Del primo moment’ c’agg’ miss’ o calzetton’ e pat’m, m’aggio cominciat’ a immagginar’ golli vincenti al San Paolo, agg’ capit che pazziavo pettè! Un amore accussì fort’ che t’agg dato tutto, le tibbie, gli accident’ all’arbitro e i chili di ggel ca m’agg miss in tutti sti anni. Da guaglioncello ‘e 6 anni n’aggia mai visto la fine de chistu tunnel, però agg fatto tanti tunnel a Bertotto in allenament.

Agg’ corso. Maronn quant agg’ corso. Con Tavano e Esposito all’Empoli e pure co’ Jancker a Uddine. Che giocator’emmerd. Agg’ fatto tutto pettè! Pure ascolta’ a Stramaccione e e’ sue stronzate. Hai dato a un guaglioncello ‘e 6 anni la fortuna di giocà con la Nazional, anche s’agg’ sbagliat o rigore. Chillu curnut e’ Casillas. Però anche la fortuna di giocà pel president Pozz e Don Francesco.

Chesta stagion è tutto chello ca’ me rimane ra dare. a’ mia mente puo gestìr a’ routinè ma e’ mie palle nun possono reggèr a’ Colantuòn. song prontò a lasciàrt andarè. tànt c’è chillu tamàrr e’ Thereaù. sàrò sempe chillu uagliuncello ca’ si tirà su e’ calzettonì, sputa, e a’ butta dentro.

5…4…3…2…1…ca’ cazzo dicò. nun ci song e’ secònd finalì into calcio.

Totò”

 

 

 

, , ,

By Redazione


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *