Espelle sei giocatori e decreta la fine della partita… sbagliando

E’ successo durante un derby di Prima Categoria, quello camuno tra il Sellero e il Bienno. L’arbitro Keci estrae ben sei cartellini rossi e al 75°, sul risultato di 4-3, decreta la fine delle ostilità. Sbagliando.

Già perché da regolamento, le squadre possono giocare anche solo con 7 giocatori per parte e solo quando una delle due arriva a schierare solo 6 uomini la partita va chiusa anzitempo.

In quel momento i giocatori in campo erano 16: 9 da una parte e 7 dall’altra.

L’arbitro a 10 minuti dal fischio finale, e poco prima di farsi la doccia, si accorge del proprio errore. Forse consigliato da qualcuno. A quel punto decide di richiamare le squadre in campo, ma solo il Sellero è pronto. Il Bienno no.

L’ultima parola spetterà al giudice sportivo.

 

LEGGI ANCHE:

L’sms di Cassano a Insigne: “Al Bernabeu non alzare gli occhi…”

Le dieci cose che ti ammazzano il Fantacalcio

Le vacanze hot di Emily

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti