Home » Toni, dal Verona…alla Benny Cup!
News

Toni, dal Verona…alla Benny Cup!

I tifosi del Verona saranno sicuramente dispiaciuti per l’addio di Luca Toni: l’ex attaccante, che proprio con la maglia degli scaligeri ha chiuso la sua carriera da calciatore, stava proseguendo con l’Hellas anche da dirigente ma – a quanto si dice – alcuni contrasti hanno posto fine all’avventura veronese del Campione del Mondo. Nel frattempo, però, l’ex giocatore di Juventus, Fiorentina e Bayern Monaco ha trovato il tempo per partecipare ad un’iniziativa davvero onorevole che mira, tra le altre cose, a ricordare un’importante personalità del mondo calcistico.

Toni è infatti uno dei testimonial della Modena Benny Cup, torneo di calcio a 5 che si pone l’ammirevole obiettivo di fare beneficenza a favore di cure contro i tumori. Una competizione che si sta espandendo sempre maggiormente in giro per l’Italia e che raccoglie consensi in maniera decisa e positiva.
La competizione è dedicata a Lorenzo Benincasa, allenatore e sportivo modenese scomparso purtroppo 4 anni fa proprio a causa di un tumore al cervello. Tecnico sempre attento al valore dei giovani, Benincasa ha plasmato manifestazioni e tornei – come il Memorial Sassi – che nel corso degli anni sono stati in grado di ospitare anche ragazzini che poi si sarebbero rivelati assoluti campioni (un altro esempio, oltre allo stesso Toni, è quello della leggenda madrilena Raul). “Benny” è stato anche insignito della cittadinanza onoraria di Finale Emilia per il grande impegno profuso durante la ricostruzione post sisma del 2012.

Toni Benny Cup

Il torneo, che attualmente è organizzato dal figlio di Lorenzo, Federico, si svolge nei campi di Saliceta San Giuliano dal 12 giugno e avrà il suo atto finale il 7 luglio. La competizione accoglie, tra le altre squadre, anche delle rappresentative di giornalisti e Protezione Civile. Tutti uniti per un impegno concreto per la lotta ai tumori e per ricordare una persona speciale che ha dato tanto alla sua famiglia e alla sua terra. Un bel gesto da parte di Toni, che ancora una volta si dimostra un campione anche fuori dal campo ma, soprattutto, un grande bomber.

Scrivi un commento

Clicca qui per lasciare un commento