Cos’è Success? In prigione dopo un festino con 4 prostitute

La folle notte di Isaac Success ha già fatto il giro di tutti tabloid inglesi fino ad arrivare a noi. Il ventunenne attaccante nigeriano del Watford si è reso protagonista di una vicenda abbastanza imbarazzante per risvolti conclusivi e non solo…

L’11 settembre Success ha ospitato in una camera di un albergo londinese, per la cronaca Sopwell House dell’Hertfordshire, ben quattro prostitute per allietargli la serata. Il tutto dopo aver ingurgitato ben due bottiglie di Baileys.

Saldato il bonifico pre-prestazione, qualcosa come 2300 sterline destinate sul conto di una delle ragazze che poi avrebbero diviso l’incasso, è iniziata una vera e propria “partita di calcio, lunga 90 minuti” racconta proprio una delle signorine.

«Continuava a vantarsi di quanto guadagnava e di quanto ci saremmo divertite con lui. Ma diciamo che, nonostante il suo cognome, non ha mantenuto le aspettative: ci siamo spogliate e siamo state sul letto con lui per il tempo di una partita di calcio. È stato allora che abbiamo capito che l’alcol aveva preso il sopravvento»

E ancora: «Stavamo facendo tutto il possibile per eccitarlo, ma cosa ti aspetti quando bevi due bottiglie di liquore direttamente dalla bottiglia? Passata l’ora e mezza gli abbiamo detto che dovevamo andare. A quel punto è scoppiato il finimondo. Le urla erano così forti da svegliare tutti gli ospiti dell’hotel. Stavamo facendo un baccano assordante e il receptionist ha chiamato la polizia.»

Success infuriato per non essere giunto al termine ha minacciato le quattro prostitute, chiedendo loro addirittura la restituzione dei soldi: «Aveva chiamato pure la banca urlando di bloccare il bonifico».

Una volta giunta la polizia, il “bomber” del Watford è stato arrestato.

Ricordiamo altri protagonisti di avventure simili… —–> Le Belle Favole del Calcio

LEGGI ANCHE:

Il Processo di Elena e Giorgia

Kakà: 16 anni, 16 scatti

Il Lord danese, fenomeno (mediatico)

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti