Un Bacca senza rancore: “Il mio Milan? Il peggiore di sempre”

Ci voleva proprio una voce amica per superare il difficile momento che sta vivendo in queste settimane tutto l’ambiente rossonero. Ci ha pensato quindi, alla vigilia della delicata sfida di Europa League con l’AEK Atene, l’ex bomber milanista Carlos Bacca.

Che non si fosse lasciato nel migliore dei modi con i rossoneri e, in particolare, con mister Montella, lo si era capito durante la lunga e difficile estate da separato in casa, prima del ritorno nella Liga tra le file del Villarreal.

Per toglierci qualunque dubbio comunque, intervenuto ai microfoni della radio colombiana W Radio Colombia, el peluca ha dichiarato:

Gli anni al Milan sono stati soddisfacenti per me sul piano personale, e ho raggiunto gli obiettivi stabiliti. Si poteva fare meglio, però serviva l’aiuto della dirigenza. Ero nel peggior Milan della storia. Dopo 31 anni il Presidente Berlusconi aveva deciso di vendere il club.

Con l’allenatore e la nuova dirigenza avevamo idee diverse, ma vado avanti a testa alta perché il Milan è tornato in Europa, e ho dato il mio contributo.

Come a dire: io i miei gol li ho anche fatti… ma i miei compagni facevano davvero schifo. Ricordate quando l’anno passato, in occasione delle soste del campionato o se infortunato, Bacca tornava a far visita agli ex compagni del Sivglia?

Ecco, mi sa che a Milanello invece non ci torna.

GUARDA ANCHE:

VOGLIO UNA VITA DA CANTERANO…

I 5 MOTIVI (OLTRE AL BISCOTTO) PER VENDICARSI DEGLI SVEDESI

VALENTINA CARUSO. LA EMILY SARDA DI SKY SPORT

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti