Il social media manager del Pordenone è un genio

Quello che doveva essere un semplice Inter-Pordenone di metà stagione in Coppa Italia sta diventando una partita sensazionale grazie a un uomo solo: il social media manager del Pordenone.
Come tutti saprete, la squadra friulana si è guadagnata San Siro grazie ad un’inaspettata vittoria sul campo del Cagliari e dal giorno del passaggio del turno il responsabile della comunicazione del club si è letteralmente scatenato. D’altronde una città di 51.000 abitanti sta andando a giocare in uno stadio da 80.000 persone e l’atmosfera che si respira da quelle parti è elettrizzante, tanto da spingere tremila sostenitori a invadere San Siro nell’unico aspetto decente che si porta a casa la Tim Cup e che spesso fatica a valorizzare: le splendide storie che per una notte all’anno legano top club e squadre di provincia.
Ad alimentare il fuoco ci ha pensato questo genio assoluto che gestisce i profili social del Pordenone che, come ultima mossa pre-gara (in attesa di nuovi post), ha inserito la sfida di Coppa Italia nel sorteggio di Champions appena uscito.

25182272_10155227120928951_5081043610138450353_o

Ma è solo l’ultima delle trovate di quest’uomo che poco tempo dopo la qualificazione dei ramarri è riuscito in un’impresa più unica che rara: ha convinto PES 2018 a inserire il Pordenone nella lista delle squadre disponibili nel gioco.

24297520_10155209579718951_8629519490950623796_o

Prima ha scritto che una partita del genere non esiste neanche alla play station e poi ha ricevuto risposta direttamente da PES, che si è congratulata per il passaggio del turno e da oggi metterà a disposizione un aggiornamento con tutti i calciatori del Pordenone. La presentazione sui social, neanche a dirlo, è di una partita amichevole che si gioca a San Siro tra Inter e Pordenone.

24955582_1905809746308210_2812378596450338_o

Poi è stata la volta dei trofei: il nostro eroico social media ha radunato in un’unica immagine tutte le coppe vinte da Inter e Pordenone nella loro storia, dalle Champions League dei nerazzurri ai campionati di Serie D dei ramarri, non dimenticando di sottolineare una caratteristica comune dei due club: MAI STATI IN SERIE B.

24784986_10155209376908951_4880226005420677298_o

Non è mancato l’approfondimento tattico e tecnico delle due squadre. E allora perché non paragonare statistiche e skills dei due bomber delle squadre? Maurito Icardi da una parte, Emanuele Berrettoni dall’altra. I numeri sono tutti dalla parte di Berrettoni e il confronto è talmente impietoso che Luciano Spalletti sta seriamente pensando di giocarsi la carta Eder al posto dell’argentino.

24883598_10155212939768951_4625067732131132765_o

L’evento, più unico che raro, spingerà 3000 tifosi a occupare il settore ospiti di San Siro e la società ha organizzato trenta autobus che partono dallo stadio: così in questa immagine il Pordenone sottolinea di averne per davvero 30 sul campo (ogni riferimento è puramente casuale) e ha già sistemato tutti i pullman davanti alla porta, in modo da dare un indizio tattico a mister Spalletti.

24879684_10155216054853951_5165773381596088020_o

E poi Piazza Duomo, meta dei selfie di tutti i turisti che visitano Milano. Non vuoi che scatti un festone alla fine della partita, in caso di rocambolesco risultato? Il nostro social media manager ha pensato anche a questo.

24799346_10155212398108951_6494773225755421967_o

E la marcia di avvicinamento si conclude con un video favoloso: il Pordenone che parte in treno e la voce elettronica che ripercorre l’avventura in Coppa dei friulani con una chicca finale. Il percorso ferma a San Siro, forse.

GUARDA ANCHE:

IL BOMBER DELLA DOMENICA: CHEVANTON E IL DEBUTTO IN TERZA

FIGA TIME: SUPER SVITOLINA. MAI UNA TENNISTA COSÌ HOT…

LA “POSTA DEL CUORE” DI PATO PER CHIAMARSI BOMBER

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti