Home » Pallotta e il nuovo Totti…artificiale
News

Pallotta e il nuovo Totti…artificiale

James Pallotta sembra avere un rapporto sempre più conflittuale con i tifosi della Roma. Già dall’inizio il patron americano era malvisto da una parte della tifoseria e anche recentemente le sue sfuriate contro i tifosi stessi e contro la radio locali (“Le manderò in bancarotta, altre 7 e ho finito”) non hanno aiutato a rasserenare l’ambiente, già di per sé teso ultimamente. Proprio oggi però Pallotta ha dato una notizia che potrebbe interessare tanti tifosi giallorossi, perché relativa anche al ritiro di Francesco Totti: Er Pupone ha lasciato la Roma l’anno scorso e la sua mancanza – anche in termini di risultati – è evidente. Ebbene, il patron americano ha spiegato di essere pronto a trovare l’erede del Capitano. Con una metodologia davvero singolare.

Durante una conferenza tenuta alla Sloan Sports Analytics Conference del MIT di Boston, Pallotta ha infatti spiegato di aver studiato un metodo incredibile per trovare non solo un eventuale nuovo Totti ma anche una serie di talenti che possano aiutare in futuro la squadra: Proviamo a individuare i calciatori. Magari il prossimo Messi, se mai esiste. Il prossimo Ronaldo, o Totti, o qualcuno di simile. È una cosa davvero difficile da fare”, spiega. Lo strumento per farlo? “Puoi guardare 6000 giocatori, ma se vuoi cercare determinate caratteristiche, vanno visti ore e ore di video di ogni calciatore. L’unico modo in cui avremmo potuto farlo era attraverso il machine learning. Siamo stati fortunati: abbiamo incontrato diverse persone, tra cui 2 donne, e così è stato creato il gruppo del machine learning. Se Monchi dice ‘Vorrei vedere questo, questo e quell’altro’, possiamo iniziare a costruire un sistema che identifica quei calciatori, filtrando quei 6000 giocatori iniziali“.

Per arrivare a nuovi campioni Pallotta si affida quindi alla scienza e alla tecnologia. Basterà questo impegno per riportare la Roma in alto sia in Italia che in Europa?

GUARDA ANCHE:

I MOMENTI PIU’ DIVERTENTI DI GATTUSO DA QUANDO ALLENA IL MILAN

GIURO CHE A FIFA SEMBRAVANO FORTI

PARLA NEREIDA, LA EX DI CR7: “A LETTO SI CREDE UN DIO, MA DOPO LA PRIMA VOLTA…”

 

Scrivi un commento

Clicca qui per lasciare un commento