Il vero motivo per cui CR7 non ha presentato la nuova maglia del Real

I dubbi sulla permanenza di Cristiano Ronaldo al Real Madrid sono più che legittimi, in quanto apertamente alimentati dallo stesso portoghese. Sul prato di Kiev, fresco di conquista della quarta Champions in 5 anni con i blancos, Cristiano aveva dichiarato:

“Nei prossimi giorni darò risposte ai fan che sono sempre stati al mio fianco, è stato bello giocare nel Real Madrid. Entro poco dirò di più.”

Una vera e propria bomba sul mondo Real che ha subito aperto alle ipotesi più disparate. Da una parte in molti credono che Ronaldo, nuovamente sul tetto del calcio europeo, esiga un ritocco dell’ingaggio coerente con quanto ottenuto negli ultimi mesi dai rivali Messi e Neymar.

Dall’altra parte invece, c’è chi giustifica questa volontà con il logoramento del rapporto tra l’attaccante e Florentino Perez. Lo stesso Ronaldo, pur non sciogliendo nessuna riserva, aveva proseguito così:

“Non è una questione legata ai soldi, il problema è un altro e viene da lontano. Non sono arrabbiato e non voglio nemmeno cancellare questo momento magico insieme ai miei compagni e colleghi. Restare al Real? Non posso garantire nulla adesso, ma non voglio nemmeno nascondere qualcosa, quindi nei prossimi giorni parlerò. La gloria non è tutto nella vita. Florentino? Non ho nulla da dirgli, abbiamo un normale rapporto professionale.”

https://www.youtube.com/watch?v=36rtUpMXH9c

In questo scenario è arrivata ieri la presentazione delle nuove maglie della Casablanca per la prossima stagione, ispirate a quelle della vittoria della nona Champions del Club. Con sorpresa di tutti, Ronaldo non c’era. Non è presente nel servizio fotografico e nello spot Adidas, anche se questo potrebbe essere motivato dal diverso sponsor tecnico. La sua foto non è però presente nemmeno nel profilo dell’on line store, e questo è certamente più strano. Per moltissime testate che hanno commentato l’anomalia, ciò rappresenta un chiaro segnale della sua imminente partenza.

Ma la verità sull’episodio è un’altra.

Secondo quanto riportato da Goal.com lo shoot fotografico per le nuove divise non è stato effettuato in questi giorni, bensì il 21 aprile, con i madrileni e Ronaldo ancora in piena corsa per l’argenteria europea e ben lontani dall’affaire post-finale.

E in quello stesso giorno CR7 era chiamato al rispetto di un impegno con Nike, suo storico sponsor personale.

A spuntarla è stato proprio il marchio americano, che ha dunque impedito al portoghese di posare insieme ai compagni con la nuova divisa.

Ovviamente il finale della storia è ancora tutto da scrivere. Quello dell’assenza dalla presentazione delle nuove divise dei blancos non è però un indizio.

GUARDA ANCHE:

I migliori non convocati per Russia 2018
Il Bomber della Domenica: Tieni duro Loris, che in cima è pieno di figa
In alto le sopracciglia! Carlè ha già scelto il suo Top Player…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti