“Il 10 ci ha fatto male, non so come si chiama” L’eroico CT del Costa Rica

I Mondiali prima della globalizzazione erano anche questo. In fondo la perla che ci ha regalato il CT del Costa Rica Oscar Ramirez ci riporta alle rassegne di tanti anni fa, quando le selezioni delle piccole nazioni scoprivano gli avversari più quotati e da queste venivano scoperti direttamente sul campo.

Peccato che il calcio e la comunicazione siano decisamente cambiati, e una gaffe come quella del post-partita di Belgio-Costa Rica, ultima amichevole prima di fare sul serio, entri di diritto negli annali.

Cos’è successo? La partita viene decisa e indirizzata in lungo e in largo dal talento di Eden Hazard, autore di giocate e assist da fenomeno. Al termine della gara, una volta giunto in conferenza stampa, il CT Ramirez dichiara candido:

“Il numero dieci ci ha fatto molto male, non so il suo nome.”

Un’uscita da oratorio che ha subito sollevato un mare di polemiche in patria dove, a discapito delle piccole dimensioni del paese, la Nazionale gode anche di una certa pressione considerata l’ultima sorprendente cavalcata in Brasile.

In precedenza lo stesso Ramirez aveva subito altre critche per non essere stato in grado di nominare un singolo giocatore della Svizzera, sua prossima avversaria nella fase a gironi. Si tratterà di una fine strategia psicologica o, come piuttosto pare, il CT del Costa Rica è così un idolo da aver passato i mesi precedenti il Mondiale a spassarsela fregandosene di tutto?

Questo non è dato saperlo, ma abbiamo trovato di certo un nuovo eroe.

GUARDA ANCHE:

Rapper coi guanti. La trap di Gollini è già leggenda
Il Bomber della Domenica: Il grande ritorno di Patinho
FIGA TIME: Jana Fett, la tennista più “dotata” al mondo

 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti