Tare e quella passione per i bomber senza apparenti meriti sportivi

chiamarsi bomber senza apparenti meriti sportivi

Chi è il miglior direttore sportivo della Serie A? Marotta? Monchi? Ausilio? Sono tutti bravi, ma la scorsa stagione a fare incetta di premi sportivi è stato il ds della Lazio Igli Tare. Nonostante la sua passione per i bomber senza apparenti meriti sportivi, il dirigente albanese in questi anni è riuscito a portare profili importanti a somme esigue. Basti pensare a Milinkovic-Savic pagato dalla Lazio 9 mln e adesso ne vale più di 100 mln. Per la felicità del patron Claudio Lotito, il mister Scrooge del calcio italiano.

Tuttavia, come anticipato nel titolo, Tare non riesce mai a individuare il vice-attaccante giusto. Ossia non riesce mai a trovare un sostituto all’altezza del titolare. Parliamo principalmente di attaccanti alti, lenti, goffi e che non segnano manco con le mani. Insomma attaccanti alla Igli Tare, per intenderci. Oggi vogliamo fare un elenco dei vari “atleti” scelti dal dirigente biancoceleste che si sono susseguiti per fare dapprima i vice Rocchi, poi i vice Klose e adesso i vice Immobile. SI PARTE COL GIARDINIERE DI FORMELLO

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti