Home » Pickford eroe d’Inghilterra dopo il rigore parato a Bacca. Il suo segreto? Sapeva già tutto
News

Pickford eroe d’Inghilterra dopo il rigore parato a Bacca. Il suo segreto? Sapeva già tutto

Pickford eroe d'Inghilterra dopo il rigore parato a Bacca in Inghilterra Colombia. Ma la verità è che il giocatore già sapeva dove avrebbe calciato l'ex Milan. Merito della Delorean? No, ma la realtà è altrettanto fantascientifica

Pickford eroe d’Inghilterra dopo il rigore parato a Carlos Bacca che ha permesso ai suoi di accedere ai quarti di finale dei Mondiali di Russia. L’evento ha avuto maggiore risonanza perché i Leoni non vincevano ai rigori da 28 anni. Fuori ai rigori a Italia ’90, Francia ’98, Germania 2006. Così come agli Europei del 1996, 2004, 2012. Insomma la maledizione è stata spezzata da questo 24enne che fino a qualche giorno fa in pochi conoscevano.

CHI È PICKFORD?

Si è messo in luce nelle ultime due stagioni difendendo i pali dell’Everton. È stato in ballottaggio col portiere dello Stoke City Butland fino a pochi mesi fa per una maglia da titolare in Nazionale. Alla fine ha conquistato la fiducia di Southgate, che è poi stata ripagata contro la Colombia. E così mentre in Sudamerica i tifosi dei Cafeteros minacciano Bacca e co., in Inghilterra Pickford è il nuovo “penalty hero.

PICKFORD EROE D’INGHILTERRA, GRAZIE A UN ENERGY DRINK

Sicuramente non gli ha messo le ali, ma un energy drink l’ha reso celebre. Sì perché il portiere inglese sapeva già dove sarebbe finita la palla calciata dagli 11 metri. L’avevo letto sulla bottiglietta che si era portato in campo. Tranquilli, nessun complotto e nessun viaggio nel tempo come abbiamo ironicamente rappresentato nella copertina. Il ragazzo si era studiato col suo preparatore i video dei rigoristi colombiani. Temendo di non ricordare, si era poi segnato gli appunti sulla bottiglietta. Uno stratagemma che manco agli esami di maturità, che però ha dato i suoi frutti. Pickford è stato promosso, a pieni voti, azzeccando la direzioni di tutti i tiri eccetto quello di Falcao che per sua stessa ammissione: “Ha calciato diversamente rispetto al solito”. 

IL DISSING CON COURTOIS

Il portiere del Chelsea l’aveva stuzzicato dopo il gol di Januzaj in Belgio Inghilterra: “Pickford è più basso di me di 10 centimetri. Io quella palla l’avrei parata”. Lui ha dimostrato che le dimensioni non contano (perlomeno non nel calcio), sfoderando una grande prestazione impreziosita dal rigore parato a Bacca. Poi a fine partita ha dichiarato: “Ho potenza e agilità. Non mi interessa di essere il portiere più alto perché è importante farsi trovare pronto al momento giusto e io lo sono stato”. Prendi e incassa bitch. Vedremo se Courtois risponderà. 

Matri e Boateng al Sassuolo per noi significano solo una cosa: Nargi e Satta! Le foto più hot dell’estate

 

 

Scrivi un commento

Clicca qui per lasciare un commento