Home » I 10 motivi per i quali la Serie A 2018/2019 sarà più bella dell’anno scorso
News

I 10 motivi per i quali la Serie A 2018/2019 sarà più bella dell’anno scorso

Cristiano Ronaldo applaude i suoi tifosi.

Forse non ci vorrà tanto, penserà qualcuno visto che appena nove mesi fa piangevamo per la mancata qualificazione degli Azzurri ai Mondiali di Russia. Ma mai dare nulla per scontato. Agosto è per tanti il mese delle vacanze, ma per i calciofili d’Italia è (anche) il tempo del ritorno in campo: e ai nastri di partenza della Serie A 2018/2019 non mancano certo gli elementi di curiosità, in coda a una turbolenta estate di calciomercato. Avviata dal ritorno di Ancelotti, passata per CR7 alla Juventus e animata dall’asse Milano-Torino che ha coinvolto Higuain e Bonucci. Ecco 10 motivi per i quali il prossimo campionato sarà più bello dello scorso anno:


 

1. Cristiano Ronaldo: l’alieno

Troppo facile partire da chi prima di optare per l’esperienza italiana è diventato recordman di reti con il Real Madrid, conquistando quattro Champions League in Spagna e il titolo di campione d’Europa con il Portogallo. CR7 ha scelto la Juventus per la sua prima sfida in Serie A: è lui la gemma più preziosa nell’instant team bianconero. Sabato 18 agosto a Verona contro il Chievo è in calendario il primo atterraggio dell’alieno nel nostro campionato.

Scrivi un commento

Clicca qui per lasciare un commento