Lo spray arbitro rischia già di sparire. Tutta colpa della Fifa!

Lo spray arbitro rischia di estinguersi dopo soli 4 anni dalla sua introduzione. Questo a causa di un’ingiunzione emessa dal giudice di primo grado del Tribunale di Rio de Janeiro dopo la denuncia dei creatori dello spray.

Leggi anche: Video messaggio di Cassano: “Voglio tornare a giocare ma solo se…”

CHE COS’È LO SPRAY ARBITRO?

Non è altro che uno spray evanescente di cui sono dotati gli arbitri di calcio di tutto il mondo. Viene utilizzato per far rispettare la distanza della barriera nei calci di punizione. La bomboletta contiene una composizione di acqua e, in una percentuale che varia tra il 5 e il 30%, una miscela di gas butano, isobutano e propano, più una sostanza emulsionante che serve per fare la schiuma. Un’invenzione banale ma che di fatto si è rivelata molto utile ai direttori di gara che prima della sua introduzione, dovevano litigare con le barriere per far rispettare la distanza. Questa “invenzione” venne testata nel Mondiale di calcio Brasile 2014 e da allora è stata adottata da tutti i campionati di calcio internazionali.

Leggi anche: Wanda e Vanja. Le donne che tengono in mano il destino dell’Inter…

SPRAY ARBITRO INDIGESTO

Pablo Silva ed Heine Allemagne, i due inventori, si sono rivolti al Tribunale di Rio de Janeiro per richiedere la paternità dell’invenzione. La Fifa ha già presentato ricorso contro questa ingiunzione. Se però venisse respinta, il principale organo del calcio mondiale sarebbe costretto non solo a ritirare la bomboletta dalle partite, ma anche a pagare 15mila dollari di multa per ogni partita in cui questo strumento è stato utilizzato. Considerando che sono 4 anni che gli arbitri utilizzano lo spray evanescente, fatevi un calcolo della somma mastodontica di cui si parla. I due creatori sostengono di aver provato più volte invano a mettersi in contatto con la Fifa per trovare un accordo.

Leggi anche: I 10 motivi per i quali la Serie A 2018/2019 sarà più bella dell’anno scorso

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti