Home » Video messaggio di Cassano: “Voglio tornare a giocare ma solo se…”
News

Video messaggio di Cassano: “Voglio tornare a giocare ma solo se…”

Video messaggio di Cassano ai club italiani. Fantantonio è tornato in una forma smagliante e adesso vuole giocare. Ci sarà una squadra disposta a fargli un contratto?

È passato ormai un anno da quando Antonio Cassano firmava per il Verona, salvo poi rescindere il contratto neanche due settimane dopo. Da lì in poi non se n’è saputo più nulla. Che fine ha fatto? Di colpo, come un fulmine a ciel sereno, oggi pomeriggio è comparso un video messaggio di Cassano che si dice voglioso di tornare a giocare, ma solo a una condizione.

Leggi anche: I 10 motivi per i quali la Serie A 2018/2019 sarà più bella dell’anno scorso

VIDEO MESSAGGIO DI CASSANO

Il giocatore è stato beccato dalle telecamere sky in una forma smagliante come non si vedeva da anni: Peso 82 kg, non era mai successo prima – ha rivelato Fantanonio che poi ha spiegato -. Mi alleno ogni giorno giocando a tennis e correndo per 12 km”. Sono ormai due stagioni che Cassano non calca i terreni di gioco. Tutta colpa di un litigio con Ferrero, che poi portò alla rescissione consensuale con la Sampdoria nel gennaio 2017.

Ora l’attaccante vuole tornare in campo: “Ho tanta voglia di giocare ma solo se mi devo spostare a massimo 2 ore di distanza da casa (ride, ndr). Sono convinto di poter fare ancora la differenza ma ho bisogno di un allenatore e di una società che si fida di me”. In una serie A cui tasso tecnico è cresciuto vertiginosamente con l’arrivo di Cristiano Ronaldo, il talento di Cassano potrebbe ancora far comodo in qualche squadra di provincia. Il talento di Bari Vecchia è poi tornato sul suo addio al Verona: “A Fusco gli voglio bene ma con la squadra non è scattata la scintilla“. Sarà stata la mancanza del mare?

Leggi anche: Wanda e Vanja. Le donne che tengono in mano il destino dell’Inter…

CASSANO E LE CASSANATE

Il termine fu coniato da Fabio Capello ed è entrato nel gergo giornalistico. Il giocatore nel corso della sua carriera si è messo in luce in egual modo sia per le giocate in campo che per le cassanate. Da insulti ingiuriosi all’arbitro (come quando fece il gesto delle corna a Rosetti), a quelli contro gli omosessuali (“Speriamo non ci siano froci in Nazionale“, disse in una conferenza), fino allo storico litigio in stile far west con l’ex presidente della Sampdoria Riccardo Garrone. Insomma, Cassano ne ha combinate davvero tante.basti pensare che su wikipedia c’è tutta una sezione dedicate alle cassanate. Non a caso fa pensare che un giocatore del suo talento, a “soli” 36 anni sia senza squadra da un biennio. E voi gli dareste un’altra chance?

Leggi anche: United colors of Udinese. In allenamento si studia… la lingua

Scrivi un commento

Clicca qui per lasciare un commento