Home » Leicester, la stagione parte con la toppa: che gaffe sulla terza maglia
News

Leicester, la stagione parte con la toppa: che gaffe sulla terza maglia

Dai, non nascondiamoci. Quanti di noi lo hanno fatto? Quanti si sono resi conto di non avere i fondi necessari in tasca e hanno deciso di darsi al “fai da te” per vestire la maglia dei propri idoli a prezzi contenuti? Il Leicester City, formazione che appena tre stagioni fa sconquassava i piani delle big della Premier League vincendo il massimo campionato inglese sotto la sapiente guida di Claudio Ranieri, è diventato suo malgrado protagonista di una delle storie più comiche dell’estate calcistica d’Oltremanica. Colpa di una terza maglia tutt’altro che “introvabile”.

TERZA MAGLIA LOW COST

La divisa delle Foxes è disegnata dall’Adidas: un accordo avviato proprio in questa stagione, dopo la fine dell’intesa con Puma che aveva accompagnato le gesta di Jamie Vardy e compagni nelle scorse annate. La partnership con il colosso tedesco era stata accolta dai tifosi del team allenato dal francese Claude Puel come un salto di qualità, visto il lignaggio di Adidas e dei club in dote al marchio. Divise sobrie, quelle scelte per il Leicester City, che nel caso della terza maglia sono state però “condite” da un dettaglio non trascurabile. Che presto si è rivelato una scivolata fuori tempo per tutte le parti in causa, meno i tifosi.

Kit base Regista 18 Adidas

LEICESTER 2018 O REGISTA 2018?

Bianca con fasce trasversali blu. Molto semplice, quasi proporzionale alle rare volte in cui presumibilmente sarà utilizzata. Troppo semplice, come qualche ricerca in rete ha permesso di scoprire: al club inglese è stata infatti assegnata una terza divisa ispirata in buona parte al kit-base “Regista 18”, facilmente acquistabile in ogni store dell’azienda con sede in Germania. Come hanno reagito i tifosi del Leicester? Come reagirebbe chiunque scopra che la maglia dei propri sogni è diventata un’occasione per le proprie tasche. Acquisto online del kit base, acquisto delle toppe e dei numeri ed ecco la terza divisa da gioco del Leicester.

 

INDIETRO NON SI TORNA

E ora? La gaffe è ormai fatta e tornare indietro non si potrà. Il Leicester ha preferito replicare con il silenzio all’ironia scatenata sui social network, Adidas pure. Le prime uscite con la nuova maglia ci sono di fatto già state e ora recuperarle appare missione impossibile. Ok al design pulito e alla sobrietà, ma nel caso del colosso tedesco e del Leicester il rischio autogol è davvero dietro l’angolo. La stagione è solo agli inizi (le Foxes stasera saranno in campo all’Old Trafford contro il Manchester United nel primo turno), ma i tifosi del Leicester in attesa di replicare la storica vittoria della Premier – per la quale la sensazione è che occorrerà tanto tempo – per ora si accontentano di una Replica. O meglio, di una maglia Replica.

GUARDA ANCHE:

FIGA TIME: Louise, la benzina segreta di Douglas Costa
Pioggia d’insulti sul profilo di Kalinic… ma è un campione di basket
L’incredibile biografia di Pennant: Sesso a tre con Cole e….. Monopoly

Scrivi un commento

Clicca qui per lasciare un commento