Home » Santi Cazorla infortunio alle spalle e la presentazione al Villareal è magica (VIDEO)
News

Santi Cazorla infortunio alle spalle e la presentazione al Villareal è magica (VIDEO)

Per Santi Cazorla infortunio ormai alle spalle. Dopo 21 mesi di stop lo spagnolo è tornato in campo in amichevole e ieri è stato presentato al Villareal con tanto di spettacolo magico

Per Santi Cazorla infortunio alle spalle e finalmente può tornare a calcare i campi di gioco. In realtà l’ha già fatto in amichevole tre settimane fa contro l’Hercules, prendendosi gli applausi e l’ovazione di tutto lo stadio dei sottomarini gialli. Il giocatore è stato presentato ieri all’Estadio de la Ceramica con tanto di spettacolo magico che ha lasciato i presenti a bocca aperta.

Leggi anche: Squadra che vince non si cambia: l’assurdo record del Tottenham

SANTI CAZORLA INFORTUNIO CHE DURAVA DAL 2016

Tutto era iniziato da quel maledetto Arsenal-Ludogorets del 19 ottobre 2016, quando lo spagnolo si era infortunato alla caviglia. Da lì l’inizio del calvario: undici operazioni, l’infezione all’osso del piede che quasi non gli è costata l’amputazione, 636 giorni di stop. Dopo 6 anni all’Arsenal, una volta scaduto il contratto, il centrocampista è voluto tornare là dove tutto era iniziato: il Villareal. Non ci ha pensato due volte, d’altronde il primo amore non si scorda mai.

Leggi anche: La Rai salva 90° minuto ma occhio alla concorrenza…

LA PRESENTAZIONE MAGICA

La sua presentazione allo stadio ha lasciato di fatto tutti di stucco. Infatti il giocatore è apparso all’improvviso dentro un tubo pieno di fumo bianco. I tifosi gialli si sono alzati in piedi ad applaudire il figliol prodigo e il Villareal ha caricato il video in rete con l’hashtag #VuelveLaMagia. Molti avrebbero appeso gli scarpini al chiodo dopo tutto ciò che gli è accaduto ma lui in conferenza ha precisato: “Sto bene e voglio tornare subito a giocare. Sono felice di essere tornato a casa dove ho passato bellissimi momenti. Ringrazio i tifosi che non mi hanno mai dimenticato”. Insomma una storia complicata ma che vede finalmente il suo lieto fine. E noi facciamo tutti il tifo per lui: Hola Santi!

Leggi anche: FIGA TIME: Louise, la benzina segreta di Douglas Costa

Scrivi un commento

Clicca qui per lasciare un commento