Tifoso del Porto scommette con la moglie e Casillas lo aiuta a vincere

Solitamente si parla di solidarietà femminile, ma in questo caso a vincere è stata quella maschile. Tutto è nato da una scommessa tra due coniugi portoghesi a cui si è inserito il terzo che di nome fa Iker Casillas.

Leggi anche: Hollywood-Wazza. La giocata da film di Wayne Rooney (VIDEO)

CASILLAS E LA SUA NUOVA GIOVINEZZA PORTOGHESE

Dopo una vita al Real Madrid, Casillas ha deciso tre stagioni fa di difendere i pali del Porto con risultati al di sopra delle aspettative. Il 37enne sta vivendo una seconda giovinezza, bissando il rendimento dei tempi migliori nel Real Madrid, tanto che il club gli ha rinnovato il contratto per un altro anno. Grande professionista, gli è bastato poco per entrare nel cuore dei tifosi biancoblu. Uno di questi l’ha chiamato in causa dopo una scommessa con la moglie. Si chiama Davies l’uomo ed è un suo grande fan. Per questo ha proposto alla donna di chiamare il nascituro Iker.

Leggi anche: Marco Negri, dalle stelle alle stalle

 

LA SCOMMESSA

Lei gli ha promesso che l’avrebbe fatto, ma solo se quella sua richiesta avrebbe raggiunto almeno 30mila retweet. La futura mamma non immaginava che il marito si sarebbe appellato direttamente al numero 1 della sua squadra del cuore. “Ho bisogno del tuo aiuto e dalle persone per favore, sarò papà a gennaio, mia moglie e io stiamo discutendo su come verrà chiamato il nascituro se fosse un maschietto, ho bisogno di 30.000 RT, per favore, voglio chiamarlo IKER”, ha testualmente cinguettato Davies. Detto fatto, il buon Casillas non se l’è fatto ripetere due volte e ha risposto: “Certo che ti darò una mano! Non importa se non ci riesci, ma mi hai chiesto un aiuto molto prezioso e dobbiamo provarci”. Obiettivo raggiunto e adesso la mamma non potrà più tirarsi indietro. E voi cosa avreste chiesto al vostro beniamino?

Leggi anche: Pirlo e Gattuso nel nuovo EPICO spot Nike! (VIDEO)

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti