Home » Tutti pazzi per Kouamé. “Gioco come se giocassi con gli amici”
Bomber della settimana

Tutti pazzi per Kouamé. “Gioco come se giocassi con gli amici”

Il Genoa e la Serie A scoprono il talento e le qualità personali di Cristian Kouamé. Ieri sera il giovane ivoriano si è presentato come meglio non poteva.

La Serie A scopre un nuovo Bomber che, in una sola serata, ha già conquistato tutti. Coraggio, è la parola che meglio può descrivere il nuovo attaccante del Genoa Christian Kouamé. Classe 1997, 21 anni da compiere a dicembre, questo sorridente ragazzo della Costa d’Avorio è stato portato in Italia dal Prato nel 2014.

Il calcio italiano ha imparato a conoscerlo nella scorsa stagione, nella quale con il Cittadella scopri-talenti ha realizzato 11 gol dimostrandosi l’assoluta sorpresa del torneo. La Serie A però è un’altra cosa. O almeno avrebbe dovuto pensarla così il giovane ivoriano. E invece no, perché come ha detto lui stesso al termine della gara vinta con l’Empoli e suggellata da un suo bellissimo gol:

Io sono piccolo, ma non guardo chi ho davanti. Gioco come se giocassi con i miei amici, in campo non parlo di niente e rimango concentrato.”

e con lo stesso apertissimo sorriso confessa:

“Ho ricevuto 75 messaggi. Adesso con calma risponderò a tutti.”

Cerca di restare con i piedi per terra il giovane Christian, che manda i soldi dell’ingaggio a casa per la famiglia, e non sembra volersi lasciar attrarre dalle effimere luci della notorietà via via acquisita. I suoi idoli sono Eto’o e Drogba, e con il primo ha anche avuto modo di parlare, ricevendo incoraggiamenti che ancora lo motivano.

Il Genoa punta sul baby attacco Favilli-Piatek-Kouamé per stupire. E tra questi il più interessante sembra proprio Christian. Il motivo? la sua tecnica in velocità, e che velocità, non è comune e non può essere insegnata. Così come quella buona sfrontatezza che lo fa giocare all’esordio in A, in uno stadio importante e commosso, come se fosse al campetto con gli amici.

E al Genoa, per sua stessa ammissione, gli vogliono già tutti bene. Oltre a un giocatore dotato, il nostro calcio può aver trovato un personaggio positivo e vero da offrire come modello per tifosi e calciatori più giovani. Per il momento, e di strada ce n’è ancora da fare, Kouamé è il nostro Bomber della Domenica.

GUARDA ANCHE:

maglie più belle
Top 10 maglie più belle del mondo (secondo Marca): ben 3 club italiani
Altro che “God”, L’Ibra imprenditore è un disastro. Mentre Kobe…
La storia drammatica di N’Zigou: dal sacrificio di una mamma al sesso estremo

 

 

 

Scrivi un commento

Clicca qui per lasciare un commento