Crespo, Ibra e i Mancini: tutta la bellezza del tacco

Hernan Crespo, Juventus-Parma e Fiorentina-Parma (Coppa Italia), 1999

Pastore-Quagliarella in sette giorni sempre di tacco non è una casualità così rara. Si sa, il calcio è strano e il 1999 ne è l’emblema. A febbraio e a fine stagione, sale in cattedra Hernan Crespo. Valdanito prima distrugge la Juve al Delle Alpi con una tripletta. Il primo anticipando Peruzzi su assist di Chiesa, il secondo di testa su assist di Benarrivo (pure questo di testa), il terzo di tacco su assist di Veron. Dai nomi, è facile intuire che siamo in pieno nell’epoca delle sette sorelle.
La finale di Coppa Italia, del resto, si gioca, andata e ritorno, tra Fiorentina e Parma. Il ritorno è il 5 maggio a Firenze: il momentaneo 0-1 (dopo l’1-1 di Parma) è ancora di Hernan Crespo. Di tacco. I gialloblù vinceranno poi, con gol di Vanoli, la seconda delle tre Coppa Italia della loro storia.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA