Home » Sarri torna sull’addio di Higuain: “Non ha tradito Napoli. Ecco perché è andato via”
News

Sarri torna sull’addio di Higuain: “Non ha tradito Napoli. Ecco perché è andato via”

Sarri torna sull'addio di Higuain da Napoli e difende il bomber argentino attaccando il suo ex presidente Aurelio De Laurentiis

Sono passati ormai più di due anni quando la Juve acquistava Higuain dal Napoli. Un trasferimento vissuto come un vero e proprio tradimento da parte dei supporters partenopei che vedevano nell’argentino un punto di riferimento contro gli odiati rivali bianconeri. Sarri torna sull’addio di Higuain e lo fa entrando in tackle sul suo ex presidente.

LEGGI ANCHE: Borriello spiega la scelta di giocare a Ibiza: “Tutto è nato con la morte di Astori”

IL RAMMARICO PIÙ GRANDE E GLI AUGURI AD ANCELOTTI

Il tecnico si è raccontato sulle colonne del Mattino: “Qui in Inghilterra c’è una mentalità diversa, gli stadi sono pieni e i tifosi si prendono la birra con quelli avversari. L’Italia è piena di problemi ma mi manca, soprattutto il cibo“. Il rammarico per aver perso lo scudetto è ancora forte: “Ripenso spesso a quel Fiorentina Napoli, sarebbe stato il coronamento di un sogno, per me, per la squadra e per la città. Scudetto perso in albergo? Hanno fatto ironia sulle mie parole ma chi pratica sport sa che ho ragione. Il ricordo più bello è stato vincere allo Stadium, una notte unica. A livello umano mi porto dietro l’amore dei napoletani nei miei confronti. Vorrei dimenticare le parole di De Laurentiis dopo la sconfitta col Real Madrid. Ho sbagliato solo la partita col Lipsia ma ero obbligato a fare tanti cambi, perché il sogno della squadra e della città era lo scudetto”. Non mancano i complimenti ad Ancelotti: Spero vinca lo scudetto. Sono contento ci sia lui sulla panchina perché ha vinto ovunque e si è sempre fatto voler bene da tutti”. 

LEGGI ANCHE: Ora ci siamo. Silvio Berlusconi è davvero pronto a tornare nel calcio

SARRI TORNA SULL’ADDIO DI HIGUAIN

Parlando del patron degli azzurri, Sarri si lascia andare a qualche frecciatina: “Gli sono grato per avermi dato la possibilità di allenare la mia squadra del cuore. Allenare il Napoli mi ha permesso di arrivare al Chelsea. Ma l’unico De Laurentiis a cui voglio bene è il figlio Eduardo. Un addio arrivato inopinatamente: “Ero a cena col collaboratore di Giuntoli per discutere della mia permanenza al Napoli e abbiamo visto in tv Ancelotti entrare alla Filmauro”. ADL che a detta di Sarri sarebbe stato la causa anche dell’addio di Higuain: “Venne a Napoli che era già un campione affermato ma con me si è sempre messo a disposizione. Non è vero che ha tradito Napoli, è andato via per De Laurentiis”. Due anni dopo, nonostante il pipita abbia cambiato per la seconda volta casacca, la querelle è ancora aperta. Arriverà la risposta di ADL?

LEGGI ANCHE: Piatek e godetene tutti

Scrivi un commento

Clicca qui per lasciare un commento