Home » Vorrei una vita (o anche una mensilità) come Alexis Sanchez…
Bomber della settimana News

Vorrei una vita (o anche una mensilità) come Alexis Sanchez…

Il mondo è un luogo arido e duro. Per vedere riconosciuti e premiati i propri meriti bisogna fare l'impossibile. A meno che tu non sia Alexis Sanchez...

In tempi di recessione non è proprio il caso di gettare i soldi dalla finestra. Non sembrano essere invece dello stesso avviso i Club di Premier, con in testa il Manchester United. Se i titoli dei tabloid sono tutti per Mourinho, ormai quasi al capolinea, e Pogba, separato in casa, il nostro sguardo “bomberesco” e “invidiante” non può che rivolgersi a una vecchia conoscenza del calcio italiano.

La classifica degli ingaggi pazzi del pallone, che ormai ha pericolosamente sconfinato anche nel mondo degli allenatori (uno come Valverde guadagna 15 milioni l’anno), ci presenta un vero e proprio bosco incantato in cui è possibile fare schifo (o praticamente niente) e mettere a bilancio annuo personale, più o meno quanto il PIL di uno stato africano.

E l’eroe del 2018 è l’ex Nino Maravilla Alexis Sanchez. Titolare inamovibile dell’Arsenal, è passato allo United a gennaio accordandosi con i Red Devils per un ingaggio da 28 milioni di sterline all’anno. Una cifra senza senso anche per giocatori-squadra del calibro di Messi, che se pensata per un’ala da 10-15 gol all’anno mai davvero esplosa, sembra proprio una trollata.

E invece è proprio vero. Per aver segnato 3 gol con la maglia dello United, a fine anno il cileno potrà vedere il suo conto più ricco di qualcosa come 31 milioni e mezzo di euro. Se in un normale posto di lavoro avessimo consigliato o progettato un investimento simile ora saremmo già con la scatola di cartone alla fermata dell’autobus.

Ma in tutto questo c’è anche un lato tragico. Quello sconsiderato di Alexis, visto lo scarso impiego e la non convocazione dell’ultima giornata (può persino non stancarsi. Ingrato), avrebbe deciso di chiedere la cessione. Cioè, in un momento in cui le tue quotazioni sono al ribasso chiedi di essere venduto, con il rischio di guadagnare molto meno e dover pure giocare? La follia.

Fatti dare ripetizioni dal buon Ozil va, che è meglio.

 

 

 

 

 

Scrivi un commento

Clicca qui per lasciare un commento