Nadal campione dal cuore d’oro: spala il fango a Maiorca dopo l’alluvione

Rafa Nadal campione in campo come nella vita. Lo spagnolo è sceso in mezzo alla strada per liberare le strade dal fango dopo l’alluvione che ha colpito Maiorca tra martedì e mercoledì causando dieci morti e circa 200 sfollati.

Segna alla CR7, prende una birra al volo e la beve correndo: Bakircioglu è epico

NADAL CAMPIONE DAL CUORE D’ORO

L’ondata di temporali hanno messo in ginocchio gli isolani, soprattutto gli abitanti della parte orientale, anche a causa dell’esondazione del torrente Ses Planes. Tra le aree più colpite Sant Llorenc des Cardassar, ed è proprio qui che il campione di tennis è sceso in strada a ripulire le strade del fango insieme ad altri 500 volontari. Inoltre Nadal ha messo a disposizione degli sfollati la sua Academy, dove al momento alloggiano una cinquantina di persone. Un gesto davvero nobile da parte del tennista che su Twitter ha scritto: “Giorno triste per Maiorca. Le mie più sincera vicinanza ai parenti dei defunti e ai feriti dalle gravi alluvioni di San Llorenç. Come abbiamo fatto ieri, offriamo anche oggi le strutture della Rafa Nadal Academy per tutti quelli che hanno bisogno di alloggio”.

Invasione di campo di un bambino per Cristiano Ronaldo (VIDEO)

IL CUORE DEGLI ITALIANI

Anche in Italia abbiamo avuto dimostrazioni di solidarietà importanti dai nostri atleti. Nell’ottobre 2014 Luca Antonini scese in strada a ripulire dal fango le strade di Genova dopo l’alluvione. Mentre nel 2016 tutta la rosa della Lazio andò a visitare le macerie del centro storico di Amatrice regalando palloni e materiale tecnico ai bambini. Inoltre, i giocatori posarono per un poster cui ricavato fu devoluto alla cittadina. Fu un evento fortemente voluto dal presidente Claudio Lotito dato che una parte della sua famiglia vice ancora lì e lui stesso da bambino aveva militato nella scuola calcio di Amatrice.

Banal One: la conferenza di Mourinho spiazza tutti

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti