IL BOMBER DELLA DOMENICA: La magica 24 ore di Iago Aspas

La nascita di un figlio può cambiarti la vita e, nell’immediato, pure la giornata. Lo sa bene l’attaccante del Celta Vigo Iago Aspas, costretto nel weekend a “dolcissimi” straordinari.

La Liga chiamava sabato alle 18 e 30 con il delicato impegno che vedeva i suoi di fronte all’Eibar. Nella notte di venerdì però il Bomber del Celta aveva un altro appuntamento piuttosto importante e davvero inderogabile. Doveva infatti assistere in ospedale la compagna ormai pronta a dare alla luce sua figlia. Uno sforzo tutt’altro che leggero, fisicamente ed emotivamente, che lasciava presagire l’assenza dell’attaccante per il calcio d’inizio ormai previsto di lì a poche ore.

E invece no. Nessun permesso, nessuna scusa. Alle 18 e 30 Iago Aspas è in campo al Balaidos, pronto a guidare l’attacco dei Celestes. Un po’ scarico penserete voi. E invece dopo appena cinque minuti regala la prima perla, con un pallonetto chirurgico dal limite dell’area.

Passano pochi minuti e l’attaccante ripete con un gesto ancor più acrobatico e pregevole. Altro pallonetto di prima in scivolata, ben al di fuori dell’area, a chiudere il contropiede. A pochi minuti dal termine, non contento, completa l’opera portandosi a casa il pallone dopo aver fatto sedere il portiere e depositato a porta sguarnita…

E una volta strapazzato l’Eibar, via di nuovo verso l’ospedale per suggellare questa magnifica giornata con un bello scatto in compagnia della nuova arrivata, e di tutta la famiglia.

Caro Iago sei davvero il nostro Bomber della Dome… anzi, sabato. Un sabato davvero fenomenale.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti