All’improvviso Pericard: “Via dalla Juve perché scrivevo alla fidanzata di Bettega”

Ah, le belle storie di calcio e vita. Perché Vincent Pericard, meteora della Juve d’inizio millennio, non è riuscito a sfondare in bianconero? Perché era un bidone dell’umido? Certamente. Ma è proprio lo stesso paracarro francese a darci oggi una versione della storia decisamente più clamorosa, e abbastanza divertente.

Pericard ha confessato al Sun la ragione per cui si sarebbe giocato l’occasione della vita.

“Io e altri due giocatori francesi del Club stavamo frequentando lezioni per imparare l’italiano con una bellissima insegnante. Una sera eravamo a casa e le mandai un messaggio invitandola a uscire con noi per bere qualcosa.

Un’ora dopo squillò il telefono. Era Roberto Bettega, il vicepresidente della Juve. Ci fece un cazziatone, e ci disse chi pensavamo di essere per scrivere alla sua fidanzata.

Non sapevamo fosse la sua fidanzata. Ci misero subito in vendita, e finii in prestito al Portsmouth. Fu terribile perché le cose stavano andando molto bene per me alla Juve (n.d.r. ma quando?). Mi sono rovinato la carriera in bianconero solo per questo sfortunato messaggio. Non dubito che senza questa situazione la mia vita sarebbe completamente cambiata.”

Di lì in poi questo eroe da cinepanettone avrebbe visto la propria carriera incagliarsi miseramente. Nove infruttuose esperienze in squadre inglesi dopo, il suo percorso calcistico era finito.

Domanda al caro Vincent: Ma hai scritto alle fidanzate di tutti i vicepresidenti delle squadre in cui hai giocato? No? E allora magari facevi anche un po’ schifo.

 

 

 

 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti