Cambia la regola sul fallo di mano. Via la volontarietà, decide “l’orologio”

Giudicare un fallo di mano rispetto a volontarietà e congruità del movimento è troppo complesso? Niente paura, arriva l’orologio!

Come dite? Dobbiamo posare il fiasco? Niente affatto. Durante l’ultimo incontro tra arbitri e allenatori di Serie A, si è infatti discussa anche l’intenzione da parte dell’International Football Association Board, organo che stabilisce modifiche e innovazioni alle regole del calcio, di modificare la regola sulla punibilità dei falli di mano.

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport l’organo internazionale farà sparire dal testo l’aggettivo “volontario”, sostituendolo con indicazioni precise rispetto alla posizione delle braccia. Tenendo a mente un immaginario quadrante di orologio, saranno punibili le posizioni degli arti dalle 4 e 40 in su (o in poi, visto che si parla di tempo).

Già immaginiamo i difensori protestare al grido di “dai, arbitro! saranno state al massimo le 4 e mezza!” o “guarda che secondo me c’hai l’ora avanti, prova a cambiar la pila.”

E si sogna pure la moviola umana di Ravezzani, che tira giù l’orologio a muro, lo molla a Chirico, e scolpisce momenti indelebili di cultura

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti