Lazio Milan 4 a 4 del 1999: la più bella di tutte (VIDEO)

Qual è il Lazio Milan più bello della storia? Bè, ce ne sono tanti alcuni che hanno teso a favore dei biancocelesti, molti altri a favore dei rossoneri. Ma noi, abbiamo scelto un pari, quello della stagione 1999-2000, un match per veri amanti del calcio con protagonisti di primo livello: Lazio Milan 4 a 4.

Dani Alves racconta il Barcellona di Guardiola: “Avevamo un segreto”

LAZIO MILAN 4 A 4

Sicuramente gli over 40 ricorderanno dei Lazio Milan più belli, ma per chi ha superato la trentina, sicuramente la sfida più bella è quella che vi stiamo per raccontare. Torniamo indietro nel tempo, a Domenica 3 Ottobre 1999, Stadio Olimpico di Roma, quinta giornata di Serie A. La Lazio è avvelenata perché l’anno prima il Milan gli ha tolto lo scudetto all’ultima giornata. I rossoneri hanno 8 punti e vogliono vincere per superare gli stessi capitolini e i cugini nerazzurri, entrambi in testa alla classifica con 10 punti. Per farvi capire il livello della partita vi diciamo qualche nome di quella sera: Nesta, Simeone, Veron, Maldini, Shevchenko, Weah. Ci rendiamo conto del livello del calcio italiano a quei tempi?

Giappone, segna il portiere avversario e Podolski impazzisce (VIDEO)

CHI DI AUTOGOL FERISCE…

La partita è da subito scoppiettante, con i biancocelesti più arrembanti. Al 18′ Veron sfrutta un disimpegno difensivo errato di Ayala e col destro realizza il gol che apre le marcature. È l’inizio della giostra dei gol. Alla mezzora Mihajlovic è sfortunato nel ribadire nella propria rete il tocco sotto porta di Weah. 1 a 1 e palla al centro. Manco il tempo di festeggiare per i rossoneri, che la squadra di casa torna di nuovo in vantaggio un minuto dopo grazie a un calcio d’angolo battuto da Mihajlovic che Abbiati respinge goffamente nella propria rete. Al 38′ la Lazio pare aver messo i 3 punti in cascina quando Salas svetta in area da solo e di testa realizza il 3 a 1. Ma prima del duplice fischio sale in cattedra un certo Andrij Shevchenko che prima manda a vuoto Favalli con uno stop a seguire, poi dribbla Marchegiani e infine deposita la palla in rete. Il primo tempo si chiude sul 3 a 2, ma il bello deve ancora venire.

La Juve cambia maglia e perde le strisce, ma solo su Fifa 19 (FOTO)

SHEVA VS SALAS

Nella ripresa i capitolini spingono sull’acceleratore ma Abbiati para l’imparabile. Ecco quindi il pareggio dei diavoli su calcio di rigore trasformato da Sheva. L’attaccante ucraino è protagonista anche della clamorosa remuntada rossonera, segnando con un secco e chirurgico sinistro la rete del 3 a 4. Al 72′ Salas ristabilisce l’equilibrio trasformando in rete un cross basso di uno scatenato Veron. Prima del triplice fischio c’è anche il tempo di due interventi prodigiosi di Abbiati sulla linea di porta. La gara finisce giustamente in pareggio 4 a 4 lasciando in tutti noi dei ricordi indelebili. Quell’anno fu poi la Lazio a vincere lo scudetto, col Milan che dovette “accontentarsi” del terzo posto. Ma Lazio Milan rimase, comunque, una delle più belle partite di quella stagione. Qui sotto un video d’annata tratto dalla storica trasmissione Controcampo con commento di Bruno Longhi. Buona visione.

 

 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti