India: A 16 anni il record per il gol più giovane, ma ne ha 28. Squalificato

Sembra uno scherzo, ma in India è successo davvero. Parliamo della vicenda di cui si è reso protagonista tale Gourav Mukh, calciatore indiano in forza alla squadra locale del Jamshedpur.

A Gourav è stata appena stata comminata una squalifica di 5 mesi per aver mentito sulla propria età. Il primo dato abbastanza curioso è la differenza tra l’età dichiarata e quella effettiva. Sui documenti l’attaccante si spacciava per un 16enne, mentre in realtà di anni ne ha 28.

Ma non è finita qui. Gli arbitri lo avranno fermato alla prima distinta, penserete voi. E invece no, Gourav ha debuttato in campionato, dopo 10 minuti è andato a segno, e ha persino ricevuto il premio per il più giovane goleador della storia del campionato indiano. Ha partecipato come ospite a trasmissioni televisive, e si è visto dedicare copertine di giornali e riviste. Solo a questo punto la solerte macchina d’indagine della Federazione indiana si è decisa a intervenire.

E qui arriviamo all’ennesima perla di questa storia. Chiunque, soffermandosi anche solo per un attimo su quei baffi e quella muscolatura (vogliamo consapevolmente ignorare il taglio di capelli da risoluzione internazionale) si sarebbe accorto dell’inghippo. Ma per quanto riguarda il giovane ma non giovanissimo attaccante, l’operazione era ancora più semplice.

La stessa Federazione nel 2015 aveva infatti sanzionato proprio il Jamshedpur per aver presentato in un torneo Under 15 quattro calciatori con date di nascita false. E tra questi, udite udite, c’era proprio Gourav Mukh.

Che dite? Forse è il caso di fare un riassetto negli uffici della Federazione indiana?

Ormai si sogna di vedere Gourav debuttare con l’Under 21… nel 2030.

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti