Nostalgia Condor. Al Milan torna il gennaio da “parametro zero”

Quanta nostalgia sale leggendo le ultime notizie di mercato legate al Milan. L’emergenza infortuni sta spingendo Leonardo e Maldini a puntare su profili d’esperienza e basso costo, la sentenza UEFA infatti incombe, per intervenire profondamente sulla rosa già a gennaio. In pratica, i cari vecchi “parametro zero” del Condor.

A gennaio il re del saldo calcistico ci aveva regalato negli anni perle indimenticabili come Honda, Paletta, Bocchetti, Cerci, Essien e Destro, solo per citarne alcuni.

I nomi caldi ora sono quelli di Diego Godin, 32enne capitano dell’Atletico, Cesc Fabregas e Gary Cahill. 31 anni, e una condizione da verificare, per il primo e 33 per il secondo. Entrambi di fatto ai margini dei piani di Sarri, e destinati a non giocare più in maglia Blues.

Tutti hanno il contratto in scadenza a giugno, e potrebbero di fatto liberarsi a gennaio per pochissimo. Così come il sempre più vicino Zlatan Ibrahimovic. Le ultime lo vedono impegnato a cercare di liberarsi dagli sponsor americani per ufficializzare il tanto agognato ritorno in rossonero.

Le trattative per i tre prima citati però, al netto delle basse valutazioni, sono ancora tutte da determinare. L’idea è dunque questa. Visto che Galliani segue assiduamente le partite del Milan allo stadio, non conviene concedergli un mandato per il prossimo mese?

 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti