Home » Clamoroso Champions. Il Manchester City rischia l’esclusione
News

Clamoroso Champions. Il Manchester City rischia l’esclusione

Sarà anche la moda del momento, ma il fenomeno Football Leaks imperversa mettendo in imbarazzo i vertici europei del pallone. Ancora una volta è il tedesco Der Spiegel a pubblicare del materiale ricevuto, secondo il quale nel 2014 il Manchester City avrebbe dovuto essere escluso dalle coppe europee, avendo chiaramente e ampiamente superato tutti i parametri di bilancio consentiti.

In quel caso il provvedimento si limitò a una multa di 60 milioni euro, poi ridotti a 20, grazie alla trattativa con l’Uefa e ad alcune sponsorizzazioni “fittizie”. Il sito Football Leaks ha individuato, intercettando una mail, come a bilancio furono messi 75 milioni di sponsorizzazione da parte dello sponsor Ethiad Airlines, in realtà pagati per la maggioranza da Abu Dhabi United Group, che di fatto rappresenta la proprietà del Club. Lo stesso stratagemma è stato utilizzato anche per il pagamento dei diritti d’immagine dei calciatori, permettendo di ridurre il rosso di bilancio e garantendo ricavi per oltre 12 milioni di euro all’anno.

A seguito di queste rivelazioni l’UEFA ha aperto un’indagine indipendente che sarebbe già in fase di chiusura, e gli investigatori starebbero spingendo per una dura sanzione nei confronti del City. Il presidente dell’UEFA Ceferin ha parlato di un caso grave che attende una soluzione in tempi brevi. I giornali inglesi prospettano una sentenza esemplare, anche per ripulire la condotta poco attenta dell’organo europeo, che si potrebbe concretizzare nell’esclusione dalla Champions League nella prossima stagione, o addirittura già in questa.

Il Fair Play Finanziario ha fin dalla sua introduzione destato più di qualche perplessità, soprattutto in merito alle folli spese dei Club gestiti dagli sceicchi. Questa sentenza potrebbe cambiare le dinamiche del calcio europeo.