Paratici svela: “Per Lewandowski c’era un derby tra Samp e Genoa”

Il mercato è fatto di porte scorrevoli, colpi di fortuna, e occasioni perse. Le storie sono moltissime ma alcune, viste con il senno del poi, fanno più scalpore di altre. Perché Samp e Genoa hanno puntato senza indugi sui due giovani attaccanti polacchi Kownacki e (la sorpresa dell’anno) Piatek?

Un indizio ce lo da il direttore sportivo della Juve Fabio Paratici, che nel corso della trasmissione polacca Prosto w Szczene ha raccontato un retroscena risalente alla sua esperienza in blucerchiato:

“Alla Sampdoria era più semplice scommettere sui giovani giocatori. alla Juventus c’è maggiore competitività e serve molta attenzione. Bisogna valutare che in pochi anni questi ragazzi siano realmente pronti. La cosa peggiore per uno scout è scoprire un talento per sé e non ai fini della squadra. Davvero una cosa bruttissima.

Quando ero alla Sampdoria seguivamo Lewandowski, c’era un derby con il Genoa. L’attaccante giocava al Lech Poznan, e l’altro nostro obiettivo era Blaszczykowski. Andarono entrambi al Borussia Dortmund. Preferirono la Germania anche per via della lingua. Lewa esplose quasi subito.”

Alla Sampdoria qualcuno deve ancora mangiarsi le mani, perché l’emergente classe 1997 Kownacki (5 gol in Serie A l’anno scorso) arriva proprio dal Lech. I rossoblu invece si godono già l’esplosione di Piatek, sperando possa ripercorrere a pieno le orme del Bomber del Bayern Monaco.

 

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I più letti