Home » Anastasio vince X Factor 2018 e ringrazia Maradona. Quando calcio e musica si mescolano
News

Anastasio vince X Factor 2018 e ringrazia Maradona. Quando calcio e musica si mescolano

Il nuovo talento della scena musicale italiana si chiama Marco Anastasio, 21enne di Sorrento, fan della musica rap e del calcio. Tifosissimo del Napoli e di Diego Armando Maradona, pur non avendolo mai visto giocare per ovvi motivi anagrafici. Ieri, il ragazzo, poco prima di essere eletto vincitore di X Factor 2019, ha voluto ringraziare El pibe de oro e ha mostrato il suo disegno sulla pancia. Non è la prima volta che calcio e musica si mischiano in un mash-up vincente.

Chelsea la nuova maglia disegnata dai tifosi è una trashata unica (FOTO)

ANASTASIO ULTIMO DI UNA GRANDE STIRPE DI CANTANTI TIFOSI

A Napoli calcio e musica vanno a braccetto. D’altronde Nino D’Angelo scrisse proprio una canzone per elogiare i tifosi partenopei intitolata “Quel ragazzo della curva B”. Anastasio già qualche anno fa aveva dimostrato la sua fede azzurra dedicando una canzone all’ex tecnico dei campani Maurizio Sarri. Sempre restando nella scena rap, anche Clementino è tifosissimo del Napoli. Non poteva mancare in questa lista Gigi D’Alessio che l’anno scorso riscrisse in chiave malinconica l’inno dei bianconeri per sbeffeggiarli dopo la vittoria del Napoli allo Stadium. Della vecchia guardia fanno parte Massimo Ranieri, Edoardo Bennato e Peppino Di Capri. Milanese di nascita ma coi geni napoletani, Kekko Silvestre, frontman dei Modà è tifoso della squadra di Ancelotti, grazie al papà, napoletano verace. Ultimo ma non ultimo Pino Daniele, simbolo della napoletanità in tutte le sue sfumature. Anche Pino era innamorato di Diego Maradona tanto da dedicargli Tango della buena suerte“.

Muller entrata killer su Tagliafico in Ajax Bayern Monaco (VIDEO)

AMANTI DELLA VECCHIA SIGNORA

Anche lontano dal Vesuvio troviamo cantanti tifosi. Talmente juventino da averci scritto l’inno “Juve storia di un grande amore” è Paolo Belli. Mentre Eros Ramazzotti pur essendo romano, ha il cuore che batte per la Vecchia Signora. Da Samuel dei Subsonica a Samuele Bersani sono altri due grandi juventini. Per non parlare di Fabri Fibra e Francesco Gabbani. Anche tra le donne ci sono grandi rappresentanti come Rita Pavone, Giusy Ferreri, Francesca Michielin e Gianna Nannini. Altra rappresentante femminile bianconera è Anna Tatangelo che ha ammesso di aver litigato spesso col compagno Gigi D’Alessio per colpa del calcio. 

DERBY DELLA MADONNINA

Dalle grandi donne bianconere a una grandissima interprete femminile come Laura Pausini, tifosissima del Milan tanto da aver cantato l’inno insieme ad Ancelotti nell’ultima Champions vinta dai rossoneri. Altra grande donna tifosa rossonera è Ornella Vanoni. Anche il compianto Enzo Jannacci tifava per il Milan tanto da aver scritto un inno. Frontman delle Vibrazioni, tifoso del Milan è Francesco Sarcina. Delle nuove leve troviamo Ghali ed Emis Killa che qualche anno fa dedicò un pezzo a Mario Balotelli. 

In casa Inter, invece, troviamo decine di tifosi cantanti: da Luciano Ligabue (che ha dedicato “Una vita da mediano” a Oriali) a Vasco Rossi, passando per due grandissimi come Mina e Celentano. Meritano di essere menzionati anche Enrico Ruggeri, Max Pezzali, Nina Zilli, Biagio Antonacci ed Elio (che ha scritto il brano “C’è solo l’Inter”). Tra i più giovani troviamo Fabio Rovazzi e Sfera Ebbasta. Ma la lista sarebbe lunghissima se elencassimo tutti. 

DERBY DELLA CAPITALE  E GLI ALTRI

Anche nella Capitale troviamo grandi rappresentanti. Lo sanno anche i muri, Antonello Venditti è un grandissimo tifoso giallorosso tanto da aver scritto il famosissimo inno “Grazie Roma”, probabilmente il più bello tra le squadre italiane (non ce ne vogliano gli altri tifosi). Anche Claudio Baglioni, Alex Britti, Max Gazzè e Luca Barbarossa sono tifosi della Magica. Menzione speciale a Francesco De Gregori che ha scritto la stupenda “La leva calcistica della classe ’68”. I più giovani conosceranno sicuramente i romanisti Ultimo, la Dark Polo Gang e Gemitaiz.

Di sponda laziale troviamo, invece, Giorgia, Marco Mengoni, Paola Turci, Mattia Briga, Alessio Bernabei, Fabrizio Moro e Tommaso Paradiso dei The Giornalisti. Mentre Tiziano Ferro ha detto di tifare per il Latina ma di simpatizzare per la Lazio. Tuttavia, il più grande vanto dei tifosi biancocelesti è l’eterno Lucio Battisti. Non a caso la curva canta spesso i Giardini di Marzo per omaggiarlo.

La Fiorentina può annoverare tra i suoi tifosi Marco Masini e Pierò Pelù. Mentre il Bologna ha grandi firme come Gianni Morandi, Cesare Cremonini (Marmellata #25 è dedicata a Roby Baggio ai tempi in cui vestiva rossoblu) ma soprattutto il grande Lucio Dalla. Anche l’Atalanta ha il suo tifoso speciale Roby Facchinetti, mentre il Sassuolo ha Nek che ha persino scritto e cantato l’inno della squadra. 

Cremonini canta “Da quando Baggio non gioca più” e spunta il Divin Codino (VIDEO)