CHE FINE HANNO FATTO - Abdelkader Ghezzal va all'Isola dei Famosi
Home » CHE FINE HANNO FATTO – Abdelkader Ghezzal, dal calcio all’Isola dei Famosi
Che fine hanno fatto

CHE FINE HANNO FATTO – Abdelkader Ghezzal, dal calcio all’Isola dei Famosi

Abdelkader Ghezzal proprio stasera "esordirà" a L'Isola dei Famosi dopo una vita passata a tirare calci a un pallone in Italia

Il fascino della vita mondana e della tv sui calciatori – che ormai in Italia, come nel resto del mondo, appaiono sempre più come delle vere e proprie star – ha sempre sortito un certo effetto. Basti ricordare, ad esempio, la vena in tal senso di Francesco Coco oppure i tanti ragazzi che hanno partecipato al Reality “Campioni – Il Sogno” che si sono poi fatti notare in svariate trasmissioni televisive (tra cui Alfieri, Gullo, Morelli e Aruta). Questo sembra essere il caso anche di Abdelkader Ghezzal, che proprio stasera “esordirà” a L’Isola dei Famosi dopo una vita passata a tirare calci a un pallone e, in seguito, a fare da agente ai suoi assistiti.

CHE FINE HANNO FATTO, episodio 32: Abdelkader Ghezzal

Ex attaccante algerino cresciuto nelle giovanili del Lione, Ghezzal si è sempre distinto come un giocatore piuttosto moderno, soprattutto per via dell’interpretazione di svariati ruoli dell’attacco (e a volte anche del centrocampo). Nonostante le origini e i primi passi, la gran parte della carriera del ragazzo si è svolta in Italia. Dopo una breve militanza al Saint-Priest, nel 2005 gli osservatori del Crotone lo portano in Italia. Inizialmente l’impatto è molto scarno, dato che nella sua prima stagione gioca soltanto 6 volte agli ordini di Gustinetti. Dopo due prestiti (e molti gol) alla Biellese e alla Pro Sesto, Ghezzal torna al Crotone e nel 2007-2008 segna addirittura 20 gol, terminando il suo girone come vice-capocannoniere in quella che resterà poi la sua miglior stagione in termini realizzativi.

Kuba Błaszczykowski dal cuore d’oro. Gioca gratis per il Wisla e ci mette pure 300.000 €

Immediatamente il calcio italiano di categoria superiore inizia a interessarsi a lui ed è il Genoa a prenderlo. Solo che con il Grifone non giocherà mai, perché sarà girato subito al Siena in comproprietà nell’affare Forestieri. Ghezzal resta al Siena per un paio di stagioni in cui sigla 11 gol in 67 presenze di campionato. Successivamente viene acquistato dal Bari (club ricorrente nella sua carriera) con cui invece sigla solo 2 gol in 20 partite. Nella stagione successiva si divide tra Cesena e Levante, accumulando qualche presenza ma anche poche reti (4, tutte in Spagna). Nel 2012 torna così al Bari, in Serie B, accumulando 17 gare e 2 segnature.

L’ultima parte della carriera di Ghezzal è, se possibile, ancora meno prolifica delle stagioni in Serie A. Nella stagione 2013-2014 il ragazzo segna i suoi ultimi gol da professionista in Serie B, con la maglia del Latina (2 in 25 presenze) ma nelle ultime due annate della carriera (a Parma in massima serie e al Como in cadetteria) non arriveranno più reti all’attivo. Ghezzal dunque decide di ritirarsi e di occuparsi, come agente, degli interessi di suo fratello minore Rachid, ex giocatore di Lione e Monaco attualmente al Leicester. Da oggi però inizia una nuova avventura per Ghezzal: l’Isola dei Famosi lo aspetta e magari, da vero bomber, riuscirà a segnare qualche gol anche lì!

La squalifica “social” della Uefa a Lovren è già storia