Al Milan c’è la maledizione del 9: da Pato a Higuain, quanti flop!

La doppia operazione di calciomercato invernale che porterà Higuain al Chelsea e Piatek al Milan sembrerebbe ormai cosa fatta: secondo svariati media ed esperti di mercato, il tutto dovrebbe concludersi entro la fine della giornata di martedì. Higuain lascia dunque l’Italia e soprattutto il Milan, che si ritrova a scommettere su un giocatore con 6 mesi da fenomeno sul groppone ma che andrà valutato sul lungo periodo. Proprio il Milan e Piatek devono però stare molto attenti, perché nel club rossonero vige ormai una sorta di maledizione per chi indossa la maglia numero 9: dopo il ritiro di SuperPippo Inzaghi, infatti, tutti i calciatori che hanno indossato la casacca rossonera con il numero del bomber hanno reso al di sotto delle aspettative, per usare un eufemismo.

La maledizione del numero 9 al Milan: tutti i numeri dei flop, da Pato a Higuain

Dopo l’addio al calcio giocato di Inzaghi, il primo a prendere in consegna la pesantissima casacca numero 9 fu Alexandre Pato, che dopo anni di infortuni (e qualche magia) con il 7 di Shevchenko sperava così di riscattarsi giocando con la cabala. Purtroppo per lui, con il numero in questione arrivarono soltanto 7 partite e 2 gol in tutte le competizioni, prima della cessione a gennaio. Nella stagione successiva non andò di certo meglio ad Alessandro Matri: l’attuale attaccante del Sassuolo, infatti, giocò con la 9 del Milan 18 partite siglando una sola rete, in campionato, nella sconfitta di Parma. La maledizione del numero 9 milanista sembrava poter finire in contemporanea con l’arrivo di Fernando Torres, che però nella squadra allenata proprio da Inzaghi segnò una sola rete (all’Empoli) in 10 partite, per poi essere ceduto.

A sostituirlo, nel mercato invernale, fu Mattia Destro: l’attuale punta del Bologna ereditò non solo la posizione in campo ma anche il numero dello spagnolo, facendo sensibilmente meglio (cioè 3 gol in 15 gare ufficiali). Negli ultimi anni al Milan le cose sono andate sensibilmente a migliorare, ma non abbastanza. Dopo Destro ecco Luiz Adriano: per lui 36 partite e 6 reti con la casacca rossonera. Nell’anno successivo arrivò invece al Milan il numero 9 più atipico della recente storia rossonera: pur essendo qualitativamente inferiore ai predecessori, Gianluca Lapadula (che ora non vive certo un buon momento) si fece voler bene dai tifosi del Milan, segnando 8 gol in 29 presenze.

Nella scorsa stagione, nonostante il flop generale, Andrè Silva ha stipulato una sorta di record: è infatti il miglior numero 9 del Milan post Inzaghi. Il portoghese – attualmente in prestito al Siviglia – è riuscito a siglare infatti 10 gol in 40 partite, unico a raggiungere la doppia cifra tra gli attaccanti di questa lista (va detto, però, che il record è un po’ “falsato” dalle gare preliminari di Europa League, in cui il livello degli avversari non era certo esaltante). Infine, per qualche mese, Gonzalo Higuain ha vestito la numero 9 del Diavolo, segnando 8 gol in 22 partite. Ora, presumibilmente, arriverà il momento di Piatek: fossimo in lui (e nel Milan) qualche scongiuro lo faremmo…

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA