Emiliano Sala, la toccante foto del cane Nala che lo aspetta (FOTO)

Le possibilità di ritrovare Emiliano Sala sano e salvo sono pressocchè inesistenti. L’attaccante argentino coinvolto nella sparizione del velivolo Piper PA-46 Malibu diretto a Cardiff il 21 gennaio scorso, non è stato ancora ritrovato. In molti sperano nel miracolo. A casa lo aspettano i familiari e la cagnolina Nala.

Israele, Beciraj 4 tunnel consecutivi e il video diventa un videogioco (VIDEO)

IL CANE NALA IMMORTALATA DAVANTI ALLA FINESTRA

La vicenda sembra giunta al suo epilogo, il velivolo è stato ritrovato nel fondo del canale della Manica con all’interno un cadavere. Nei prossimi giorni ci sarà un’operazione subacquea per tentare di recuperare il corpo e successivamente identificarlo. A casa la sorella Romina, spera che Emiliano sia ancora vivo. In sua compagna c’è il cane Nala che lo aspetta immobile alla finestra. Romina ha voluto condividere col mondo questa toccante immagine postandola su Facebook qualche giorno fa.Anche Nala ti aspetta, ha scritto speranzosa.

Sanremo 2019 Cantanti: per quale squadra tifano?

Nala è una cagnolina che Emiliano aveva adottato in Francia nel 2015. I due erano inseparabili e anche lei avrebbe dovuto raggiungere il suo padrone a Cardiff. Purtroppo il destino si è messo di traverso e probabilmente i due non si vedranno mai più. Una storia che prende allo stomaco e che ricorda il film Hachiko con Richard Gere, tratto da una storia vera. L’ennesima testimonianza di come l’amore incondizionato di un animale è un dono raro e prezioso. Tutti noi speriamo che la vicenda abbia un lieto fine, con Sala sopravvissuto che torna a casa a riabbracciare la cagnolina Nala e la sua famiglia. Ma la vita, si sa, purtroppo non è un film. Difficilmente assisteremo all’happy ending. Ci piace pensare che i due un domani si ritroveranno sul ponte dell’arcobaleno.

CALCIOMERCATO SERIE A 2019 – Tutti ma proprio tutti gli acquisti e le cessioni invernali

LEGGI ANCHE

Html code here! Replace this with any non empty raw html code and that's it.

I PIù LETTI DELLA SETTIMANA