Home » Dalla Spagna sicuri: “Possiamo clonare Messi ma c’è un rischio…”
News

Dalla Spagna sicuri: “Possiamo clonare Messi ma c’è un rischio…”

Attenzione Messi dribbla tutti e la passa al centro per Messi che tira, il portiere respinge ma arriva Messi e insacca su tap-in. Gran gol di Messi su assist di Messi nato da un’azione di Messi”. Immaginate un domani, neanche troppo lontano, di ascoltare queste parole da un telecronista. Cosa pensereste? Probabilmente che siete impazziti o che è impazzito il telecronista. Eppure non è utopia, ma potrebbe diventare realtà. Sembrerebbe una bufalona, ma quanto detto dallo scienziato Arcadi Navarro è tanto reale quanto assurdo.

Veronique Rabiot: “Adrien è ostaggio del Psg. Gli fanno fare cose terribili…”

CLONARE MESSI? PERCHÉ NO?!

Non è un film di fantascienza e neanche una fake news: in Spagna potrebbero clonare Leo Messi. Lo dichiara l’esperto di genetica Arcadi Navarro: “Clonare Messi è possibile con le tecniche attuali – ha subito esordito a Radio Cadena -. Potremmo ottenere un essere umano molto simile a Messi, una sorta di gemello che è stato congelato per 20-30 anni“. Immaginate cosa accadrebbe?! Tutte le squadre potrebbero comprare uno o più Messi. Del tipo offerta del supermercato: prendi 2 e paghi 1.

Il portiere del Watford, Heurelho Gomes lascia il calcio: “Dio mi ha parlato”

Una squadra di 11 Messi, anche se magari in porta non sarebbe proprio l’ideale. Ma Navarro frena l’entusiasmo precisando: Non è garantito che il clone diventi forte come l’originale, a causa dell’impatto che l’ambiente, l’educazione e le esperienze hanno avuto su di lui. Messi è diventato quello che è non solo per i suoi geni, ma per tutto quello che ha vissuto. La genetica ci offre il potenziale, ma solo il lavoro ci permette di sfruttarlo”. A quel punto noi lo faremmo crescere con Borriello, Bobo Vieri e Pippo Inzaghi. Sapete che bomber ne verrebbe fuori? E non solo sul campo…

Lite Kessiè Biglia: insulti durante il derby. Per l’argentino è un déja vu