Home » Dall’Inghilterra: “La Juve non vincerà la Champions”. Lo dice un algoritmo…
News

Dall’Inghilterra: “La Juve non vincerà la Champions”. Lo dice un algoritmo…

Sicuramente saranno partiti i gesti apotropaici da parte dei tifosi bianconeri, ma secondo l’algoritmo SPI – che si basa su delle statistiche – la Juve non vincerà la Champions neanche quest’anno. A riportarlo è il sito FiveThirtyEight, sito inglese di statistiche e quotazioni.

Dalla Spagna sicuri: “Possiamo clonare Messi ma c’è un rischio…”

LA JUVE NON VINCERÀ LA CHAMPIONS

Più che un pronostico, pare una sentenza. E manco il re di coppe Cristiano Ronaldo potrà fare niente. In Inghilterra ne sono convinti, perlomeno il sito di bookmaker sopra citato. La favorita ad alzare la coppa dalle grandi orecchie secondo SPI è il Manchester City di Pep Guardiola col 28% di probabilità. Al secondo posto la finalista della scorsa stagione, il Liverpool col 22% di possibilità. Solo terzo il Barcellona di Leo Messi col 20% di probabilità, mentre la Juve di Cristiano Ronaldo si attesta al quarto posto con l’11% di possibilità. Poco sotto l’Ajax (prossimo rivale proprio dei bianconeri), poi Tottenham, Manchester United e infine Porto.

Veronique Rabiot: “Adrien è ostaggio del Psg. Gli fanno fare cose terribili…”

Ma gli juventini non devono abbattersi, perché l’algoritmo sbaglia. Qualche settimana fa aveva inserito tra le pretendenti alla vittoria finale della Champions, anche Real Madrid, Paris Saint Germain e Bayern Monaco. A noi, invece, risulta che siano uscite tutte e 3 dalla competizione. Ben altra storia coi bookmaker italiani che danno sempre per favorito il City di Aguero e co., ma al secondo posto ci mettono la Vecchia Signora. Il fattore CR7 è troppo importante da non essere considerato per la vittoria e la remuntada contro l’Atletico Madrid ne è la dimostrazione. Al terzo posto il Barcellona e al quarto il Liverpool. Ma non era meglio quando a fare le predizioni era il compianto polpo Paul? Almeno ci azzeccava per davvero.

Il portiere del Watford, Heurelho Gomes lascia il calcio: “Dio mi ha parlato”